rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

De Luca ai giovani professionisti: "I controlli li facciano i ceti professionali"

La proposta del sindaco di Salerno al Forum dei giovani professionisti a Roma: "Servirà a sburocratizzare il nostro paese, meglio la fiducia preventiva"

"Trasferire i controlli dalla pubblica amministrazione ai ceti professionali": questa la proposta del sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, intervenuto al Forum dei giovani professionisti a Roma. Il primo cittadino di Salerno si è così espresso: "Trasferire dalla pubblica amministrazione ai ceti professionali e ai settori privati tutto il sistema di controlli urbanistici, ambientali, idrogeologici, amministrativi. Questo sarebbe un grande atto di fiducia dello Stato nei confronti dei professionisti, i quali sarebbero responsabilizzati".

Ovviamente non saranno, nelle intenzioni del sindaco di Salerno, "controlli semplici": "Per ogni progetto un professionista dovrebbe fare una perizia giurata, con cui certifica sotto sua responsabilità professionale, civile, penale e contabile, che quel progetto risponde ai criteri della normativa di settore. Ovviamente sarebbe necessaria una legge per la quale chi falsifica i documenti va in galera".

Tuttavia, per il primo cittadino, si tratterebbe di una notevole "sburocratizzazione, che limiterebbe le funzioni delle istituzioni ad una serie di controlli a campione da effettuare in un secondo momento. Credo che nella prossima stagione politica dovremmo lavorare così, aprire una fase di rinnovamento radicale, un cambiamento dell’atteggiamento dello Stato nei confronti dei cittadini e dei professionisti, passare dalla sfiducia preventiva alla fiducia preventiva. Dobbiamo superare il paradosso di un paese che ha il maggior numero di controlli preventivi e la maggiore quantità di abusivismo successivo, il paese che ha più controlli e vincoli e contemporaneamente quello con il più elevato tasso di abusivismo: sono due facce della stessa medaglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca ai giovani professionisti: "I controlli li facciano i ceti professionali"

SalernoToday è in caricamento