Baronissi, il Comune organizza un viaggio premio per i migliori 5 neo diplomati

A Torino i ragazzi avranno la possibilità di visitare il Sermig, l’Arsenale della Pace, e incontrare il fondatore Ernesto Oliviero, per un gemellaggio culturale

Torino

Il Comune di Baronissi organizza un viaggio premio a Torino, dal 28 al 30 ottobre, per i migliori cinque studenti neo diplomati residenti nella città della Valle dell'Irno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

A Torino, tra l'altro, i ragazzi avranno la possibilità di visitare il Sermig, l’Arsenale della Pace, e incontrare il fondatore Ernesto Oliviero, per un gemellaggio culturale. La selezione tramite avviso pubblico avverrà tra gli studenti che hanno riportato i più alti voti all’esame di maturità 2017/2018: scadenza per l'invio delle istanze è il 22 ottobre. Info sul sito ufficiale del Comune o presso ufficio Urp.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento