Scuola

Covid-19, misure stringenti al "Galilei" di Salerno: ecco chi non potrà entrare a scuola

Una circolare del preside Barbuto, nell'ambito dei controlli anti-Coronavirus, impone agli studenti di rimanere a casa non solo in casa di febbre ma anche per eventuali sintomi generici

Gli studenti di una scuola di Salerno dovranno rimanere a casa non solo in caso di febbre, ma anche per eventuali sintomi generici. E’ quanto stabilisce una circolare redatta dal preside dell’Istituto “Galileo Galilei” in vista della riapertura dell’anno scolastico, che potrebbe essere adottata anche da altre strutture scolastiche. 

Le misure anti-Covid

Il provvedimento firmato dal preside Emiliano Barbuto dispone di “verificare ogni mattina che lo studente non evidenzi segni di malessere, misurare quotidianamente la temperatura, assicurarsi che non abbia mal di gola o altri segni di malattia come tosse, diarrea, mal di testa, vomito o dolori muscolari”. Insomma, con qualsiasi sintomo parainfluenzale non si potrà fare lezione in presenza. Non solo. Ma “prima di rientrare a scuola dopo un periodo di assenza, accertarsi che vi sia l’assenza di sintomatologia respiratoria e di temperatura corporea superiore a 37 gradi e mezzo anche nei tre giorni precedenti”. Obbligatorio l’uso della mascherina chirurgica o di comunità di propria dotazione. 

La circolare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, misure stringenti al "Galilei" di Salerno: ecco chi non potrà entrare a scuola

SalernoToday è in caricamento