Ic Picentia, consegnati 80 pc agli alunni sprovvisti per la didattica a distanza

Al via anche i Pon on line di Inglese e Matematica. Dai questionari di gradimento somministrati alle famiglie è emerso che il 95% valuta soddisfacente l’operato della scuola

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Si è conclusa la consegna dei pc agli alunni sprovvisti di dispositivi informatici, o condivisi con fratelli, per seguire le attività di didattica a distanza (Dad), della scuola Primaria e Secondaria. Dagli inizi di aprile l’Ic Picentia ha assegnato ben 80 computer, in comodato d’uso gratuito alle famiglie, per «non lasciare indietro nessuno» e consentire a tutti gli alunni di seguire le lezioni a distanza con strumenti adeguati. Un importante risultato conseguito grazie alla sinergia fra scuola, famiglie e privati. Unitamente ai finanziamenti ministeriali, l’istituto ha evaso tutte le richieste accoglibili, a seguito della rilevazione effettuata, grazie all’azienda Automar Spa che ha prontamente finanziato l’acquisto di nuovi computer per una spesa complessiva di 10 mila euro, e la ditta Playmatica che ha messo a disposizione 10 computer rigenerati per gli alunni che non erano rientrati nella prima tranche dell’assegnazione. A due mesi dalla chiusura delle scuole prosegue con successo la didattica a distanza (Dad). Dai questionari di gradimento somministrati alle famiglie è emerso che il 95% valuta soddisfacente l’operato della scuola, il 93% è soddisfatto, l’80% ritiene adeguata la programmazione, il carico di lavoro e il materiale didattico. «Grazie alla didattica a distanza – commenta la dirigente scolastica Ginevra De Majo - forse per la prima volta la scuola è entrata nelle nostre case, ed è venuto alla luce il grande lavoro che i docenti fanno per l’istruzione dei nostri giovani. Ho constatato con soddisfazione – aggiunge - l’apprezzamento e la gratitudine espressa da rappresentanti e genitori per l’operato della scuola che, oltre alla distribuzione complessiva di 80 device, possibile grazie alla collaborazione e generosità dei privati, ha esteso le video lezioni a tutti gli alunni dell’istituto utilizzando un’unica piattaforma Gsuite, recependo le proposte pervenute dai genitori, riuscendo così a garantire, in questo momento di grave emergenza nazionale, il diritto allo studio e la partecipazione attiva alla didattica a distanza a tutti gli alunni della scuola». Recependo, inoltre, l’avviso del ministero dell’Istruzione, l’istituto si è attivato per garantire agli studenti la prosecuzione dei progetti Pon in modalità on line. Dal 9 maggio sono, infatti, ripartiti i corsi di lingua Inglese: Trinity, Movers e Flyers per la Secondaria e a breve riprenderà il modulo Matematica&Realtà per la Primaria. Le lezioni si terranno online sulla piattaforma G-suite già utilizzata dagli alunni per la didattica a distanza. In modalità on line sono ripresi, o continuati, anche i corsi di: latino, francese, quello di recupero per gli alunni con Dsa e di teatro.

I più letti
Torna su
SalernoToday è in caricamento