Sabato, 15 Maggio 2021
Scuola

Pontecagnano, non manda più il figlio a scuola: madre denunciata

Il ragazzino di 12 anni potrebbe finisce in comunità come già successo al fratello. L'inchiesta nasce dalle segnalazioni del dirigente scolastico di una scuola elementare. Intervengono anche i servizi sociali

Potrebbe finire in una comunità, come il fratello, un ragazzino di appena 12 anni che, invece di andare a scuola come i suoi coetanei, resta a casa a giocare alle playstation.

La storia

Nonostante l’età risulta ancora iscritto alle elementari. La vicenda in questione, alquanto delicata, è all’attenzione della Procura del tribunale minorile e dei servizi sociali che - riporta Il Mattino - stanno cercando la soluzione migliore per reinserirlo in un normale contesto sociale. Il 14enne è cresciuto senza padre e vive, nel comune di Pontecagnano, una situazione familiare “multiproblematica”. Il fratello è stato già tolto alla famiglia perché ritenuta dai giudici incapace di tutelarlo. La madre, con il suo avvocato, dovrà presentarsi in tribunale il prossimo 14 novembre insieme al suo compagno visto che del padre naturale dell’adolescente nessuno sa nulla. La donna è stata denunciata per inosservanza degli obblighi scolastici, ma si sarebbe giustificata affermando di non aver mandato più il figlio a scuola perché vittima di bullismo. A far scattare le indagini le segnalazioni del dirigente scolastico della scuola elementare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontecagnano, non manda più il figlio a scuola: madre denunciata

SalernoToday è in caricamento