Vaccini obbligatori, Avossa: "Nelle scuole dell'infanzia di Salerno è tutto regolare"

L'assessore comunale alla pubblica istruzione interviene sulla quella legata ai vaccini a cui devono sottoporsi gli alunni in vista dell'inizio dell'anno scolastico 2017/2018

L'assessore Eva Avossa

L’anno scolastico sta per iniziare. E, anche a Salerno, c'è fermento per la questione legata ai vaccini obbligatori, imposti, nei giorni scorsi, dal Ministero della Salute. Nel capoluogo, almeno per quanto riguarda le scuole dell’infanzia comunali, la situazione è sotto controllo. “Si sta procedendo come da protocollo. I genitori - ricorda l’assessore alla pubblica istruzione Eva Avossa - entro il 10 settembre devono presentare domande di autocertificazione, accompagnate da un valido documento di identità, nel quale si attesta che il bambino/a ha effettuato le vaccinazioni di rito”.

Le scuole dell’infanzia comunali sono quattro: scuola di Piantanova (via Botteghelle), scuola Pio XII (piazzetta Pio XII), scuola San Giovanni Bosco (via San Domenico Savio), scuola di Torrione Basso (via de Leo). In questi ultimi tre istituti sono presenti anche le sezioni Primavera con bimbi dai 24 ai 36 mesi. “In nessun caso - precisa l’assessore Avossa -  si sono registrati episodi di allarmismo o criticità da parte delle famiglie”.

Le procedure obbligatorie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento