Martedì, 16 Luglio 2024
social Sassano

Aprile in Blu: un mese di eventi in compagnia della cooperativa BamBlù

Sin dalla sua fondazione la cooperativa Bamblù ha inteso volgere lo sguardo al mondo dei minori. La coop si occupa di autismo, di disturbi e difficoltà di apprendimento, di ritardi e impacci psicomotori, disturbi e ritardi di linguaggio, di attenzione e di relazione e comportamento

Avrà inizio il 2 aprile la serie di eventi organizzata dalla cooperativa sociale Bamblù per parlare di autismo, diversità ed inclusione.

Gli appuntamenti

Il primo appuntamento di Aprile in Blu, questo il nome dell'iniziativa, si terrà il prossimo 2 aprile, in occasione della Giornata mondiale sula consapevolezza dell’autismo in collaborazione con La Cantina delle arti del maestro Enzo D’Arco e dell’associazione Voltapagina e nell’ambito della manifestazione LeggerMente si terrà la lettura interpretata di Se ti abbraccio non avere paura di Fulvio Ervas, un dialogo tra Franco Antonello e suo figlio Andrea, ragazzo autistico. La loro vicenda è stata raccontata di recente anche in un film Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores con Claudio Santamaria, Valerio Golino, Diego Abatantuono e Giulio Pranno,

Altro appuntamento importante sarà il 3 Aprile quando in alcuni Istituti Scolastici arriverà il fumetto narrato del #rompibolle che speriamo possa entrare nelle classi delle nostre scuole e stimolare la curiosità e la riflessione su temi così importanti. L’iniziativa prevede la proiezione del fumetto raccontato che presenta la figura del rompibolle come un supereroe.

Altri appuntamenti il 22 e il 29 con momenti di formazione e confronto tra genitori, educatori e docenti in due momenti di informazione e formazione, nella convinzione che mettere in rete conoscenze e competenze è alla base di una comunità educante che vuole dirsi realmente inclusiva.

La cooperativa Bamblù

Sin dalla sua fondazione la cooperativa Bamblù ha inteso volgere lo sguardo al mondo dei minori. La coop si occupa di autismo, di disturbi e difficoltà di apprendimento, di ritardi e impacci psicomotori, disturbi e ritardi di linguaggio, di attenzione e di relazione e comportamento ed è operativa presso il centro sociale polifunzionale per minori Spazio Arcobaleno, autorizzato dal Consorzio Sociale di Zona e sito in via Provinciale del Corticato a Sassano.

Di recente l’equipe della cooperativa ha preso parte ad un progetto di ricerca del professor Cottini Autismo, video modeling e realtà aumentata, presso l’università di Urbino Carlo Bo con un lavoro di videomodeling, inserito nella pubblicazione del libro Autismo, video modeling e realtà aumentata – itinerari inclusivi per un’educazione di qualità.

"L’intero progetto - spiegano dalla cooperativa - è stato promosso e finanziato dalla FIA, fondazione Italiana per l’Autismo con la quale continueremo a collaborare perché la formazione continua e il confronto con altre realtà virtuose continuano ad essere alla base del nostro modus operandi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprile in Blu: un mese di eventi in compagnia della cooperativa BamBlù
SalernoToday è in caricamento