Martedì, 19 Ottobre 2021
social Bellizzi

Premio Fabula, successo per la serata a Bellizzi con Aka 7even

Senza smuovere le regole imposte dal Covid-19 Bellizzi ha accolto con energia ed entusiasmo il cantante Aka 7even, protagonista della terza giornata del Premio Fabula, il Festival della scrittura dei ragazzi dai 9 ai 20 anni ideato undici anni fa da Andrea Volpe in programma fino al 6 settembre.

Urla e strepiti da concerto. Senza smuovere le regole imposte dal Covid-19 Bellizzi ha accolto con energia ed entusiasmo il cantante Aka 7even, protagonista della terza giornata del Premio Fabula, il Festival della scrittura dei ragazzi dai 9 ai 20 anni ideato undici anni fa da Andrea Volpe in programma fino al 6 settembre.

L'evento

E' a Bellizzi che Luca Marzano, questo il vero nome dell’artista, si è raccontato senza veli. «Con la muta locale avevo pensato di non inseguire il mio sogno, la musica. Oggi mi sento una persona migliore, anche professionalmente ho più consapevolezze». E infatti il ragazzo, che in cantiere ci aveva messo anche l’idea di diventare un grande chef, ha fatto prima impazzire tutta Italia con le sue canzoni e poi, con la versione in coppia con Robledo di “Loca”, anche la Spagna e chissà quanti altri paesi del mondo. I bambini arrivano lì dove alla stessa domanda di un giornalista l’artista avrebbe storto il naso e girato le spalle. Sei fidanzato? Ha chiesto Giulia da Firenze, candidandosi eventualmente il posto fosse libero. «Non sono fidanzato, ma ho una frequentazione in corso», ammette il cantante, che in serata ha ritrovato i giovani creativi anche sul palco del Bellizzi Summer Arena, l’area apettacolo dove il pubblico è riuscito a strappargli due stralci di live a cappella.

Il programma

Quella di ieri è stata una giornata molto impegnativa per i ragazzi del Fabula. Prima del loro beniamino hanno incontrato anche Paola Bucciarelli, insegnante del Liceo Genoino di Cava dei Tirreni, con la quale hanno intonato i primi versi della Divina Commedia di Dante e il Prefetto di Salerno Francesco Russo che ha salutato i giovani creativi con un monito: «Siate poliziotti e vigili del vostro territorio, occupatevi del posto in cui vivete rispettando la salute e la vita di tutti» ha detto Russo. Infine Castelletto per Giulia Muscariello, la diciottenne di Cava dei Tirreni, insignita della medaglia al valor civile, che perse una gamba per evitare che la sua migliore amica venisse investita. «Sogno una Fondazione per aiutare persone che hanno il mio stesso problema, ma anche una vita con più gesti di solidarietà che pone al centro il valore dell’amicizia», ha detto emozionata.

Stasera, sabato 4 settembre: Tre gli appuntamenti di cui prendere nota: alle 18 Roberta Zizanovich, Magistrato addetto all'ufficio per gli affari dell'amministrazione della giustizia presso la Segreteria generale della Presidenza della Repubblica; alle 18.30 quello con i volontari della Protezione Civile e alle 19 l’arrivo di Sergio Rubini.

Domani, domenica 5 settembre: La staffetta degli incontri inizia alle 17 con il direttore del Quotidiano La Città, Tommaso Siani, alle 17.30 l’attore e regista Rosario Copioso, alle 18 lo scrittore Marco Onnembo, alle 19.30 Christian De Sica.

Info utili: per partecipare agli spettacoli serali è obbligatoria la prenotazione al numero 3663172935. Si ricorda che l'ingresso è consentito solo se in possesso di Green Pass o tampone negativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Fabula, successo per la serata a Bellizzi con Aka 7even

SalernoToday è in caricamento