rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
social Bellizzi

Farmaci e prodotti al Carcere di Fuorni, l'iniziativa di una farmacia a Bellizzi

L’idea nasce per creare una farmacia comunale vicina alle persone, soprattutto alle più e le accompagni nei momenti difficili fragili – ha detto Rosaria Vicidomini, amministratore unico di Bellizzifarm

La Farmacia comunale di Bellizzi ha donato alla casa circondariale di Salerno oltre un migliaio di articoli tra farmaci da banco e prodotti di igiene personale e cosmetica. La consegna dei beni è avvenuta giovedì mattina:

L'iniziativa

«L’idea nasce per creare una farmacia comunale vicina alle persone, soprattutto alle più e le accompagni nei momenti difficili fragili – ha detto Rosaria Vicidomini, amministratore unico di Bellizzifarm - Siamo felici di poterci rendere utili, di rappresentare un’istituzione amica verso chi è fragile, in questo caso verso persone che stanno affrontando un percorso di per sé difficile come quello della riabilitazione. Ringrazio i nostri partner e fornitori per la collaborazione e la disponibilità. Ci hanno consentito di realizzare questa iniziativa a costo zero per la farmacia». «Questa donazione realizza quello che è stato sempre uno dei miei obiettivi – ha detto Rita Romano, direttrice della casa circondariale di Salerno - dove molti detenuti, purtroppo, vivono nell’indigenza e non riescono a comprare farmaci da banco. Nulla succede per caso, dico io, abbiamo realizzato insieme un’iniziativa che sarà di aiuto a molte donne e uomini che sono qui e su cui l’indigenza pesa ancora di più nella loro permanenza all’interno di una struttura penitenziaria, che di per sé è luogo di afflizione, per quanto noi, come vuole l’articolo 27 della Costituzione, cerchiamo di dare alla detenzione una dimensione umana, finalizzata al recupero e reinserimento dei detenuti. Questo gesto assume una valenza ancora maggiore nel momento in cui il Covid ha reso difficile ogni tipo di intervento: iniziative del genere rappresentano un punto fondamentale nel nostro percorso». Il sindaco di Bellizzi, Mimmo Volpe, ha espresso la sua soddisfazione per l’iniziativa: «Ancora un impegno di carattere sociale da parte della farmacia comunale Bellizzifarm del comune di Bellizzi. Un modo per dimostrare la presenza istituzionale e di un soggetto pubblico che non dimentica anche chi ha commesso degli errori lungo il percorso della sua vita. Anche su questo la comunità di Bellizzi si distingue per messaggi distensivi e di solidarietà».

La bimba migrante, il regalo del paese

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmaci e prodotti al Carcere di Fuorni, l'iniziativa di una farmacia a Bellizzi

SalernoToday è in caricamento