rotate-mobile
social

Borsa Mediterranea Formazione Lavoro, oltre 2 mila presenze alla Stazione Marittima

Domani 6 maggio la chiusura presso Banca Campania Centro. PNRR e ITS al centro del dibattito, il sottosegretario Tabacci: “L’Italia non può perdere quest’occasione”

Il tema del Pnrr e dei risvolti occupazionali per il Sud al centro della Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro. Oltre 2000 presenze nella Stazione Marittima di Salerno, tra studenti, professionisti, enti di formazione e Apl. Nel talk che ha chiuso i lavori della seconda giornata, il sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio dei ministri Bruno Tabacci ha sottolineato che: “L’Italia non può perdere la grande occasione del Pnrr, perché da questa opportunità passa il futuro, la crescita e l’occupazione dei nostri giovani e dei nostri territori. Con il corretto utilizzo di queste risorse possiamo incrementare le nostre prospettive di ripresa e contrastare gli effetti negativi del conflitto russo-ucraino”. “Dobbiamo approfittare delle risorse del Pnrr per creare un Sud nuovo - ha dichiarato il vice presidente del Partito Democratico alla Camera dei Deputati  Piero De Luca– che possa offrire lavoro e occupazione e che non sia più teatro di una dispersione di eccellenze”. 

Il dibattito 

Sulla necessità di lavorare ad una maggiore sinergia tra gli attori del sistema lavoro, si è espresso il presidente della Commissione Attività produttive e Lavoro del Consiglio regionale della Campania Giovanni Mensorio: “I dati occupazionali della nostra regione mostrano sofferenza, il Pnrr è un’occasione storica per invertire la rotta e dare un’opportunità concreta ai territori del Mezzogiorno”. Il presidente della Camera di Commercio di Salerno e Presidente di Unioncamere Andrea Prete ha evidenziato come “Le imprese devono avere un ruolo cruciale per la ripartenza del Paese e il corretto utilizzo dei fondi del Pnrr” “Anche le aree di sviluppo industriale – ha dichiarato il presidente Asi Salerno Antonio Visconti – sono al centro del Pnrr, ma c’è bisogno di maggiore unione d’intenti”.   Tra gli interventi del talk su Pnrr e occupazione anche quelli di Andrea Annunziata, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale e Carmelo Bifano, Presidente E.BI.L.P. (Ente Bilaterale Nazionale delle libere professioni e del settore privato) e Presidente Nazionale FISAPI (Confederazione Generale professioni intellettuali).

Si è discusso anche degli ITS, il sistema degli Istituti Tecnici Superiori che nasce per agevolare il matching tra domanda e offerta di lavoro nei settori strategici per lo sviluppo del Paese. Lucia Fortini, Assessore alla Scuola, Politiche Sociali, Politiche Giovanili della Regione Campania ha dichiarato: “Gli ITS rappresentano una grande opportunità per il territorio campano. La sinergia tra tutti gli attori del mercato della formazione e del lavoro: imprese, professionisti, enti di formazione, APL, rappresenta un’occasione di sviluppo straordinaria per la nostra Regione”.Nel corso della serata di mercoledì, sono state premiate le aziende e le scuole che si sono distinte per aver attuato iniziative particolarmente virtuose, che hanno generato nuovi percorsi occupazionali. 

I premiati 

Tra le “Top Company” sono state premiate: Adler Group, Agenzia Carisma, Artecora, Carnico, D&D Italia, Finanza Tech, Fusco Poligrafica, Hard and Soft House, Hotel Cetus, IDAL Group, Isolkappa Italia, I.T. Svil, La Tecnica nel Vetro, McDonald’s, Mediterraneo Lab 4.0, Metitalia, Mozzarella Street Food, O.ME.P.S., Orakom, Pedone&Tomeo Architects Lab, RiAtlas, Savino Solution, Sistema Distribuzione, Studio Torta, Tekla, Trucillo Caffè, U.S. Salernitana. Tra le “Top School” sono state premiate: il Convitto Nazionale “T. Tasso” – Istituto Professionale “F. Trani”, il Liceo Scientifico Statale “F. Severi”, l’Istituto di Istruzione Superiore “B. Focaccia”, l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “S. Caterina da Siena – Amendola”, l’Istituto Superiore Statale “Galilei – Di Palo”, l’Istituto Statale d’Istruzione Secondaria Superiore “Besta – Gloriosi”, l’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Ferrari”, l’Istituto “Profagri”, il Liceo Scientifico Linguistico Classico Statale “E. Medi”, l’Istituto Professionale Alberghiero “R. Virtuoso”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borsa Mediterranea Formazione Lavoro, oltre 2 mila presenze alla Stazione Marittima

SalernoToday è in caricamento