menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Forum Day", il 10 e 11 ottobre l'evento al Palazzo "De Simone" a Bracigliano

La due giorni di evento fornirà sostegno ai giovani e a quelle attività che favoriscono la loro crescita, oltre a le opportunità di miglioramento delle loro capacità cognitive in vista di un inserimento sociale nel mondo del lavoro che istituzionale

Torna il “FORUM DAY” di Salerno, l’iniziativa che coinvolge gli Stati Generali delle Politiche Giovanili di tutta la Provincia, promossa per programmare le attività dei vari Forum dei Giovani in ambito territoriale. L’appuntamento quest’anno è presso la sede di Palazzo “De Simone” a Bracigliano nei giorni di sabato 10 e domenica 11 ottobre.

Il via alla due giorni di manifestazioni verrà dato dal saluto istituzionale del Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno, che insieme all’Amministrazione Comunale, da sempre, fornisce sostegno ai giovani e a quelle attività che favoriscono la loro crescita, oltre a tutte le opportunità di miglioramento delle loro capacità cognitive in vista di un inserimento sociale sia nel mondo del lavoro che in quello istituzionale.

“Questa è la quinta edizione del Forum Day - afferma il Sindaco di Bracigliano Rescigno - evento organizzato dal Coordinamento Forum dei Giovani della Provincia di Salerno che coinvolge oltre cento giovani provenienti dai Forum dei Giovani salernitani e campani. Quest’anno siamo onorati di ospitarlo nel nostro Comune, grazie alla collaborazione del Forum dei Giovani di Bracigliano, con il supporto del Coordinamento del Forum dei Giovani della Provincia di Salerno e con il patrocino dell’Ente Provincia. Sento il bisogno di fare un plauso ai ragazzi del Forum di Bracigliano, che nel corso degli anni hanno dato vita a numerose iniziative formative e di altra natura coinvolgendo l’intera cittadinanza”.

I temi

Numerosi i temi del dibattito che animerà questi due giorni di incontri: dai serbatori di pensiero (think tank) ai tavoli tematici che vedranno la partecipazione concreta dei giovani per le decisioni dal basso delle politiche per i giovani. Non sono più le istituzioni che decidono le politiche per i giovani, come indica da anni l’Unione Europea nei programmi di dialogo strutturato, sono i giovani che decidono insieme alle istituzioni le proprie politiche. Uno dei principali obiettivi è proprio quello di seguire il principio di cittadinanza attiva, che vede un coinvolgimento diretto dei giovani all’interno delle istituzioni attraverso la formulazione di proposte ai governanti, che dal canto loro, con scrupolosa e attenta valutazione delle stesse, deliberano in merito all’applicazione di interventi mirati a seconda dei bisogni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento