rotate-mobile
social

Capitale Italiana della Cultura 2024: l'Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento partecipa al progetto di Capacity building

Si tratta di un percorso di valorizzazione e promozione delle idee, delle relazioni, delle persone e dei progetti raccolti in fase di candidatura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Si è tenuto oggi giovedì 24 Giugno, presso il Palazzo Baronale De Conciliis di Torchiara, sede dell’Unione dei Comuni, il workshop organizzato da Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali attraverso il quale il Ministero della Cultura vuole garantire ai territori finalisti un supporto e una guida per non disperdere la progettualità e l’esperienza in ambito culturale maturata durante la  predisposizione dei dossier. Il tema del workshop è “PACC: come favorire l’apporto creativo all’interno della progettazione culturale”.  Si tratta di un percorso di valorizzazione e promozione delle idee, delle relazioni, delle persone e dei progetti raccolti in fase di candidatura. Al workshop parteciperanno, l’Avv. Francesco Alfieri, Presidente dell'Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento, la Dott.ssa Francesca Neri, Fondazione Scuola Beni e Attività Culturali la Dott.ssa Rosanna Romano Direttrice Generale della Direzione Generale per le politiche culturali e il turismo della Regione Campania, il prof. Giovanni Solimine Direttore scientifico della candidatura, la Dott.ssa Paola Mangone,coordinatrice del Dossier di candidatura, la Dott.ssa Angela Riccio, Vicepresidentessa della Fondazione De Stefano, il Dott. Luigi Punzo,Presidente della Tesi srl, il Dott. Mario Cappella, Esperto in progettazione e processi educativi, la Dott.ssa Brunella Fusco, Fondazione Campania dei Festival, la Dott.ssa Candida Carrino, Direttrice dell’Archivio di stato di Napoli, il Dott. Tommaso Chirico, Direttore della Fondazione Alario per Elea Velia, la Dott.ssa  Rossella Tedesco, Responsabile ufficio stampa e comunicazione del Parco Archeologico Paestum Velia ed i sindaci dell’Unione. In collegamento da remoto Vincenzo Santoro, Responsabile Turismo e Cultura ANCI. "Ringrazio il Ministero della Cultura per questa importante iniziativa, che restituisce fiducia ed entusiasmo ad un percorso nel quale abbiamo creduto e per il quale abbiamo messo in campo le nostre migliori energie, e la Regione Campania che ci affianca sempre nel lavoro di promozione culturale”- afferma Franco Alfieri, Presidente dell’Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento – “Questo workshop è solo l’inizio di un percorso che durerà fino a dicembre 2022 e che ci aiuterà a mantenere viva la visione che ha ispirato la candidatura. Il dossier, divenuto Piano Strategico per la cultura di tutti gli 11 Comuni, continuerà dunque ad ispirare la programmazione culturale sul territorio, a veicolare il messaggio che la cultura crea cambiamento solo se diffusa, ad ispirare le iniziative che metteremo in campo con un percorso di crescita partecipato”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitale Italiana della Cultura 2024: l'Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento partecipa al progetto di Capacity building

SalernoToday è in caricamento