rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
social

"Giallo al Centro 2021": doppio premio per il salernitano Carmine Mari

Il romanzo storico, ambientato nell’Italia del 1911, ha prevalso nel concorso dedicato a letteratura gialla e noir: la proclamazione è stata domenica 24 ottobre a Rieti

Hotel d’Angleterre di Carmine Mari vince il Primo Premio di “Giallo al Centro 2021”. Il romanzo storico, ambientato nell’Italia del 1911, ha prevalso nel concorso dedicato a letteratura gialla e noir. Mari è vincitore sia della sezione votata dalla Giuria online sia della sezione scelta dalla Giuria artistica.

Domenica 24 ottobre, in occasione della rassegna di letteratura gialla e noir "Giallo al Centro", a cura dell'Associazione culturale Macondo, nella Sala mostre del Comune di Rieti, si è svolto proprio l'incontro con Carmine Mari e la proclamazione. Per l'editore Sante Avagliano: "Mari è uno scrittore di razza che sa affascinare il lettore con i suoi personaggi, sempre molto approfonditi dal punto di vista psicologico e con le sue ambientazioni studiate nei minimi particolari. Hotel d'Angleterre ha sia il respiro del grande affresco storico, che sa parlare all’oggi, dal tema dei diritti delle donne alla questione meridionale, sia la capacità di catturare il lettore attraverso una spy story avvincente. Siamo orgogliosi di questo meritatissimo doppio premio. Abbiamo creduto sin dall’inizio nelle potenzialità di questo romanzo".

Parla il vincitore

"Vincere un premio letterario è una bella soddisfazione, vincerne due nello stesso concorso è incredibile: voto della giuria artistica e dei lettori. A Rieti ho trovato accoglienza, passione per la letteratura ed entusiasmo contagioso. Grazie a tutti loro: la fiducia e l'energia sono risorse preziose per un autore. Dedico questo successo a Tommaso Avagliano della casa editrice Marlin: un romanzo è anche un lavoro di squadra. Grazie a tutti i lettori"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giallo al Centro 2021": doppio premio per il salernitano Carmine Mari

SalernoToday è in caricamento