"La Città che Vorrei - Partecipa, Progetta, Scrivi": il contest della Fondazione Picentia

"L’idea di fondo – spiega il presidente della Fondazione Picentia, Giuseppe Bisogno - è quella di allargare il dibattito e rendere protagonisti i giovani in una fase storica complessa che sta penalizzando particolarmente le giovani generazioni"

La Fondazione Picentia ha lanciato una bella iniziativa per coinvolgere i ragazzi del territorio di Pontecagnano Faiano: il contest La Città che Vorrei - Partecipa, Progetta, Scrivi. L'iniziativa,  nata per promuovere e sostenere il protagonismo giovanile, la capacità progettuale e la creatività dei giovani attraverso l’erogazione di contributi per la realizzazione di progetti innovativi, è aperta a tutti i giovani da 16 ai 24 anni residenti nel Comune di Pontecagnano Faiano.

Come partecipare

I ragazzi potranno realizzare il proprio lavoro inviando entro le ore 12 del 20 dicembre 2020 testi, immagini, contributi video, audio e animazioni. I partecipanti dovranno dare suggerimenti validi su come migliorare non solo la città, ma anche la qualità della vita, prendendo in esame una delle quattro tematiche individuate: coinvolgimento dei giovani nei processi di sviluppo della comunità; utilità sociale e impegno civile; sviluppo sostenibile; ruolo dei giovani nella gestione di servizi urbani e territoriali per la qualità della vita.

I premi

Una giuria qualificata, appositamente costituita, composta da rappresentanti del comitato scientifico della Fondazione Picentia valuterà gli elaborati. Entro 20 giorni dalla chiusura dell’avviso, verranno predisposti e comunicati gli esiti del progetto. Il punteggio finale sarà assegnato su una scala da uno a cento che la giuria avrà il compito di predisporre tenendo conto dei principi del bando e degli obiettivi generali della Fondazione.

Per la prima edizione del contest La Città Che Vorrei – Partecipa, Progetta, Scrivi la Fondazione Picentia ha previsto un montepremi di 750 Euro. Al primo classificato andranno 350 euro, al secondo 250 ed al terzo 150.

Il commento

"L’idea di fondo – spiega il presidente della Fondazione Picentia, Giuseppe Bisogno - è quella di allargare il dibattito e rendere protagonisti i giovani in una fase storica complessa che sta penalizzando particolarmente le giovani generazioni. Partecipa, progetta, scrivi rappresenta infatti l’occasione per promuovere la partecipazione dei più giovani nella definizione del modello di città che essi vorrebbero: un modo per promuovere la loro consapevolezza ed il senso di appartenenza alla comunità di Pontecagnano Faiano, ma soprattutto per stimolare la loro creatività e la capacità progettuale nella realizzazione di progetti innovativi che possano essere considerati un modello per il futuro della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento