menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due notti insonni e sguardo al Cielo: Fusco "cattura" la cometa, le foto

Sono già in tanti ad averla fotografata con stupore ed emozione tra i colori che precedono l’alba

Gli sono servite due notti insonni. Ma, alla fine, dal Monte Faito, il tenace Fabio Fusco è riuscito a "catturare" con la sua macchina fotografica la C/2020 F3 NEOWISE, alias un vero “spettacolo” per chi da tempo aspettava di poter ammirare in cielo un luminoso astro chiomato. "Si tratta di una Cometa finalmente visibile senza troppe difficoltà dai nostri cieli Italiani. - ha spiegato Fusco - L’affascinante Cometa proviene dalla nube di Oort, ha un moto retrogrado e un’orbita quasi parabolica. L’oggetto è stato scoperto il 27 marzo 2020 dal telescopio spaziale Near Earth Objects da cui prende il nome ed è dotato di un’elegante coda luminosa del tipico colore giallastro derivante dalla riflessione della luce Solare e da cui si deduce la composizione di polveri della coda, di cui la cometa fa sfoggio proprio in queste estive notti di luglio: l’oggetto è visibile infatti poche ore prima dell’alba in direzione nord-est, nei pressi dell’Auriga. Al momento la Cometa è bassa all’orizzonte e il 3 luglio è transitata al perielio, ovvero nel punto più vicino al Sole, ad una distanza di 0,3 UA, mostrandosi in tutto il suo fascino con una magnitudo +1. Sono già in tanti ad averla fotografata con stupore ed emozione tra i colori che precedono l’alba".

fusco2-15-4

Fino al 10 luglio, la cometa è sorta intorno alle 4 del mattino: trovandosi sempre più distante dal sole, è stato possibile scorgerla in un cielo un po’ più buio rispetto a quello che precede l’alba. Scatti spettacolari, da ammirare.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento