menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriel e Luisiana

Gabriel e Luisiana

"Andrà tutto bene": striscioni e drappi colorano anche la nostra città

L'incoraggiamento lo danno i più piccoli, l'unico antidoto, per il momento, in questo momento buio per la nostra comunità

Da un lato la preoccupazione e i timori per il contagio. Dall'altra la voglia di lasciarsi alle spalle l'emergenza sanitaria, rispettando i decreti e le ordinanze contro la diffusione del Coronavirus, ricordando la pandemia in corso solo come "acqua passata". Oltre alla prudenza, infatti, necessaria in questo delicato periodo anche la speranza, per non cedere a panico o ansia, mantenendo la lucidità per affrontare le restrizioni imposte per combattere il virus che sta mettendo in ginocchio l'Italia. Così, rimboccandosi le maniche e temperando i pastelli, bambini e ragazzi del bel Paese incoraggiano gli adulti, con i loro arcobaleni che si affacciano su strade e piazze di ogni città, da nord a sud. In questo caso, sì che è consigliabile lasciarsi contagiare. 

L'iniziativa sbarca a Salerno

L'iniziativa si allarga a macchia d'olio, con drappi sui balconi,  (vedi foto in basso di Guglielmo Gambardella ndr), striscioni lungo le strade, disegni affissi sulle porte di casa o negli atrii dei palazzi e innumerevoli selfie sui social. Ad aderire alla singolare campagna, tra i tanti, Silvia e Matilde dal tetto di un condominio di Salerno, la piccola Sharon di Sant'Arsenio, la giovane Marianna di Salerno, nonchè i piccoli Mattia, Lorenzo e Alessia ed  Emanuel. E poi i carinissimi Gabriel e Luisiana di Pastena. "Andrà tutto bene": per ora, l'unico antidoto al virus, ce lo regalano i più piccoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento