menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il lavoro di Mattia

Il lavoro di Mattia

Coronavirus e quarantene: i bimbi diventano cuochi, creativi e casalinghi

La speranza è nelle case dei salernitani, precisamente negli occhi dei bimbi impegnati in mille attività "casalinghe"

Senza scuola e senza amici, "chiusi" in casa: la quarantena dei più piccoli è forse tra le più complicate da gestire. Eppure le mamme e i papà salernitani non la danno vinta al Coronavirus e inventano passatempi per i loro bimbi di tutte le età.

Così, sui social, ecco spuntare foto di baby cuochi in erba, come i figli di Pierpaolo Amato di Raito, del salernitano Enrico Coscia o della consigliera comunale Paola De Roberto che ha immortalato un altro dei suoi bimbi impegnato nella pulizia del terrazzo. E poi non mancano i piccoli del noto pizzaiolo Vincenzo Mansi, che hanno spremuto arance per tutti, per dichiarare guerra ai malanni ed altri ancora, come la bimba di Paola Desiderio che si è riscoperta creativa di moda, grazie ai giochi di anni fa rispolverati dalla mamma. "Mamma ho trovato la soluzione per combattere il virus: costruiamolo fuori dalla terra", ha infine detto il tenero Mattia, con le mani nella pasta di sale, alla mamma Giorgia Sabatino. Insomma, se è vero che il Coronavirus spaventa tutti, è altrettanto vero che i sorrisi e l'innocenza dei bambini possono salvare le giornate di isolamento. E, in fondo, probabilmente, perfino il mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento