Coronavirus - bucato pulito e sicuro: nasce il detersivo disinfettante con presidio medico chirurgico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Un bucato pulito e capace di eliminare il 99,99% di batteri e lieviti da oggi è possibile. Nasce infatti il detersivo che pulisce e disinfetta allo stesso tempo. Non un semplice igienizzante, ma un detersivo con Presidio Medico Chirurgico*, registrato dal Ministero della Salute e di efficacia comprovata da specifici test di laboratorio. Realizzato da Madel S.p.a, Disinfekto Lavatrice è un prodotto unico nel suo genere e fa parte di Disinfekto, la linea completa di prodotti in grado di agire efficacemente e rispondere ad ogni esigenza di igiene e disinfezione della casa, del bucato e della persona. Il nuovo prodotto è disponibile nel formato da 1320 ml che permette di eseguire 22 lavaggi. Disinfekto Lavatrice è ipoallergenico, dermatologicamente testato, attivo già a 40°, adatto a tutti i capi, bianchi e colorati, presenta un profumo floreale e può essere utilizzato sia per il bucato a mano sia in lavatrice. Azioni mirate che consentono a Disinfekto Lavatrice di garantire un bucato pulito e disinfettato, un vero punto di forza che lo distingue dagli altri prodotti lavatrice presenti sul mercato. “Con la linea Disinfekto – dichiara Cristian Versari, Marketing Manager di Madel spa - e la nascita di Disinfekto Lavatrice, Madel garantisce e ribadisce il proprio impegno rivolto alla massima pulizia ed igiene non solo per il bucato, ma anche per la casa e per la persona. “ *Presidio Medico Chirurgico Reg. n° 20555 del 15/04/2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento