Poliziotto e infermiera "lottano" a Milano: il saluto per la nostra città che sognano di rivedere

I due concittadini: "Non sappiamo quando passerà quest'emergenza e quando sarà possibile riabbracciare i nostri cari, ma non molliamo e continuiamo a offrire il nostro contributo"

Vorrei mandare un saluto e far sentire la mia vicinanza ai miei compaesani e tutti quelli che in questo momento sono nelle proprie abitazioni con i loro cari, rispettando il DPCM. Nella mia famiglia siamo solo 2 figli, io poliziotto e mia sorella infermiera, entrambi dislocati a Milano per lavoro ed impegnati in prima linea per questa emergenza.

Non sappiamo quando passerà quest'emergenza e quando sarà possibile riabbracciare i nostri cari, ma non molliamo e continuiamo a offrire il nostro contributo in questo momento delicato.  

Lo ha scritto Giovanni D'Arminio Gallo, originario di Montecorvino Rovella e cresciuto a Salerno. Lui poliziotto, insieme alla sorella infermiera, entrambi attualmente a Milano, rivolge, dunque, il suo pensiero alla nostra città che, superata l'emergenza, potrà tornare ad ammirare. Infine un messaggio per la comunità:

Vorrei ricordare a chi si trova al nord per qualsiasi motivo, di evitare di spostarsi per il proprio bene e per il bene di tutti. Un abbraccio a tutto lo staff di SalernoToday, con la speranza di riabbracciare quanto prima la nostra Famiglia e rivedere la nostra amata Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento