Effetto Coronavirus, treno semideserto da Torino a Salerno

Ieri a bordo del treno Italo 8933 partito alle 14.23 da Torino Porta Nuova e diretto a Salerno vi erano meno di duecento persone, con le prime tre carrozze completamente deserte

La foto del nostro lettore

La paura della diffusione del Coronavirus sta comportando un calo anche nella vendita dei biglietti per il servizio di trasporto su ferro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

Ad esempio ieri – come ci segnala un lettore – a bordo del treno Italo 8933 partito alle 14.23 da Torino Porta Nuova e diretto a Salerno vi erano meno di duecento persone, con le prime tre carrozze completamente deserte. L’auspicio di tanti pendolari, che utilizzano i treni soprattutto per motivi di lavoro o di studio, è che la situazione possa tornare presto alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Allerta meteo in Campania, i sindaci salernitani chiudono le scuole: ecco i comuni

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento