Covid-19, anche Gigio aderisce a #noicisiamo: maglia all'asta per i presìdi salernitani del DEA

Ideato dal dottor Remo Palladino e dall’Imprenditrice Maria Rosaria Boccia, il progetto mira a sostenere i presidi del DEA (Scafati-Nocera-Pagani) nella lotta al Covid-19

Un gesto lodevole, quello del portiere del Milan e della nazionale Gianluigi "Gigi" Donnarumma che ha messo all’asta la propria maglia nell’ambito del progetto #noicisiamo, ideato dal dottor Remo Palladino e dall’Imprenditrice Maria Rosaria Boccia. Obiettivo dell'iniziativa, è sostenere i presidi del DEA (Scafati-Nocera-Pagani) nella lotta al Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Gigio” ha firmato la sua maglia, che potrà essere acquistata all’asta sabato 9 maggio alle ore 18, sui profili social di Maria Rosaria Boccia. Un plauso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento