menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da sindaco a social star: il libro sulla comunicazione politica di De Luca

Domenico Giordano: "Sui social network, De Luca è diventato uno dei celebrity leader italiani più seguiti e imitati. Grazie agli strumenti e alle logiche del medium televisivo trasferiti e utilizzati su Facebook"

De Luca. La comunicazione politica di Vincenzo De Luca da sindaco a social star: questo è l'emblematico titolo del libro di Domenico Giordano (Areablu Edizioni) che fornisce un'attenta analisi sulla comunicazione politica del Governtarore della Regione Campania.

Il libro

Il testo di Domenico Giordano scompone i medium e il linguaggio spiccio di De Luca

Un vocabolario incarognito che si è costantemente arricchito di espressioni lessicali che messe in bocca ad altri politici sarebbero costate poltrone e carriere ma che, al contrario, Vincenzo De Luca ha utilizzato sempre impunemente: anime morte, animali, bestie, cafoni, chiattona, chiavica, consumatore abusivo d’ossigeno, farabutti, idioti, imbecilli, infami, jettatori, mezze pippe, nullità, pulcinella, scemi, sciacalli, sfessati .

I commenti

"Sui social network, Vincenzo De Luca è diventato uno dei celebrity leader italiani più seguiti e imitati, soggetto di meme e neologismi virali - sottolinea Giordano - grazie agli strumenti e alle logiche del medium televisivo, che conosceva bene per essere diventato a Salerno e provincia una political star del piccolo schermo, trasferiti e utilizzati su Facebook".

Il testo si avvale della prefazione di Marco Valbruzzi, docente dell’Università Federico II di Napoli: "De Luca è un politico che si nutre del conflitto, della negazione, dell’opposizione. Nella sua essenza più intima, il presidente campano è pòlemos, lo spirito guerriero generatore di conflitti, senza i quali si troverebbe smarrito e senza identità".

L'autore

Nato a Sant’Agata de’ Goti nel 1971, dopo le prime esperienze in alcuni quotidiani locali della provincia sannita decide di occuparsi a tempo pieno di comunicazione e di campagne elettorali. Dal 2003 in Arcadia ha seguito più di cento campagne tra comunali, provinciali, regionali e politiche per lo più seguendo candidati in Campania, Molise e Calabria. Dal 2010 ha promosso il Piccolo Festival della Politica un cartellone di incontri e workshop sui temi dell’attualità politica e della comunicazione. È socio di ComPol, l’Associazione Italiana di Comunicazione Politica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento