rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
social

Giornalista "confusa" con la vittima del femminicidio di Battipaglia: interviene il presidente dell'Ordine della Campania

Il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania: "L’Ordine dei giornalisti della Campania è al fianco di Marilia Parente oggetto di una foto fake news ingiustificabile e inaccettabile che ripropone l’urgenza di una nuova legislazione più stringente e immediata sulla diffusione di notizie false. Bene ha fatto la collega a presentare subito una denuncia"

Singolare episodio, quello che ha visto come protagonista la responsabile provinciale di Salernotoday.it, la giornalista Marilia Parente, rimbalzato anche sul Tg3 Campania e sull'Ansa che hanno dedicato un servizio per denunciare il grave accaduto. La foto della responsabile provinciale della nostra testata, infatti, autrice di uno degli articoli sul recente femminicidio di Battipaglia, è stata "confusa" con quella della vittima, Maria Rosaria Troisi. Probabilmente, "traendo spunto" dall'articolo di Parente, qualcuno, per ignote e inspiegabili ragioni, avrebbe scambiato l'immagine dell'autrice del testo con quella della donna uccisa dal marito. Tale inquietante accostamento è stato poi ripreso da diversi giornali e, nonostante la rimozione degli scatti - avvenuta su sollecito della giornalista- ricercando sul web le foto della vittima, continua a spuntare, tra i vari, anche "lo scatto fake" di Parente, usato da note testate e agenzie di stampa.

La stessa responsabile provinciale di Salernotoday, oltre a ringraziare i tanti colleghi per la solidarietà espressa, ha osservato che se è pur vero che gli errori possano capitare a tutti, risulti altrettanto vero che verificare prima di pubblicare - anche sul web, dove tra l'altro resta memorizzata a lungo la indicizzazione degli articoli e delle immagini - si riveli assolutamente necessario per garantire informazione attendibile, nel rispetto della verità dei fatti e della stessa professione giornalistica.  L'auspicio è che quanto accaduto, già denunciato alle forze dell'ordine, possa rappresentare uno sprone per tutta la stampa a prestare maggiore attenzione ai doverosi approfondimenti delle notizie trattate. Sul fatto, si è pronunciato anche il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli: "L’Ordine dei giornalisti della Campania è al fianco di Marilia Parente oggetto di una foto fake news ingiustificabile e inaccettabile che ripropone l’urgenza di una nuova legislazione più stringente e immediata sulla diffusione di notizie false. Bene ha fatto la collega a presentare subito una denuncia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornalista "confusa" con la vittima del femminicidio di Battipaglia: interviene il presidente dell'Ordine della Campania

SalernoToday è in caricamento