Mercoledì, 19 Maggio 2021
social

"Festa dell'Albero": a Pontecagnano e Castel San Giorgio si piantano alberi

Anche in provincia di Salerno, in occasione della Festa dell'Albero, alcune istituzioni hanno fatto piantare alcuni alberi per favorire il rimboschimento

Una foto della Festa dell'Albero a Pontecagnano

Anche in provincia di Salerno, in occasione della Festa dell'Albero, alcune istituzioni hanno fatto piantare alcuni alberi per favorire il rimboschimento. E' il caso di Pontecagnano Faiano, dove si è provveduto a piantare alcuni alberi negli spazi verdi a servizio delle scuole o di Castel San Giorgio dove, invece, sono stati piantati alcuni alberi all'interno di Villa Iuliano.

Pontecagnano Faiano

Nella giornata di ieri, con la piantumazione simbolica di un primo albero nell'istituto comprensivo Picentia, è iniziato l'intervento di rimboschimento che fa parte della campagna nazionale Mosaico Verde, ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente che ha l'obiettivo di piantare oltre 300.000 alberi e tutelare 30.000 ettari di boschi in tutta Italia, attraverso il coinvolgimento di enti pubblici e aziende.

A Pontecagnano l'iniziativa è stata promossa da Automar Spa, azienda leader nei servizi di logistica integrata, che ha finanziato il progetto realizzato in collaborazione con l’Ic Picentia e il Comune di Pontecagnano Faiano che beneficeranno degli interventi di forestazione urbana, attraverso la messa a dimora di specie arboree autoctone, in aree che necessitano di riqualificazione, per un totale di 700 nuove piante da piantumare. Nello specifico verranno piantumati 400 giovani alberi negli spazi verdi dei tre plessi dell’istituto comprensivo e 300 nella zona delle Poste centrali (fra via R. Sanzio e via San Francesco). I restanti 800 giovani alberi verranno piantumati in un'area ancora in fase di definizione.

Alla manifestazione hanno partecipato Giuliana Brucato e Costantino Baldissara, rispettivamente direttore generale e presidente Automar Spa, il sindaco di Pontecagnano, Giuseppe Lanzara, l’assessore comunale all’Ambiente Carmine Spina, Michele Buonomo segretario nazionale Legambiente e Chiara Marino di AzzeroCo2.

I commenti

"L’iniziativa della Automar – commenta la dirigente scolastica dell’Ic Picentia Ginevra de Majo – che di fatto anticipa i contenuti del disegno di legge “Scuole verdi”, rappresenta per il nostro istituto una grandissima opportunità per migliorare la qualità dell’ambiente nel quale i nostri ragazzi trascorrono tante ore e dimostra ancora una volta la grande attenzione dell’azienda e del Direttore Generale Giuliana Brucato al territorio in cui opera. A lei la scuola deve il sostegno alle attività di prevenzione e contrasto alla dispersione, i percorsi per il benessere scolastico, il miglioramento delle attrezzature e, adesso, la concreta promozione del benessere psicofisico dei nostri ragazzi, cui l’aumento del verde contribuisce in modo sostanziale". "Dare il via a questo progetto in un istituto scolastico è un segnale estremamente importante - commenta la dottoresa Giuliana Brucato, Direttore Generale di Automar - bisogna infatti partire dall’educazione e dai luoghi dove nasce la cultura per sviluppare un mondo più sostenibile. È fondamentale far comprendere alle nuove generazioni quanto sia indispensabile adottare comportamenti virtuosi nei confronti di un pianeta che non ne può più degli abusi dell’essere umano. Come Automar ci siamo impegnati fortemente affinché la piantumazione avvenisse proprio nel comune che ospita il nostro quartier generale, per dimostrare il nostro impegno sociale nei confronti di questa terra". "La Campagna Mosaico Verde ha un obiettivo ambizioso e siamo felici che Automar sia la prima azienda del Sud ad esserne promotrice  - commenta Sandro Scollato, AD di AzzeroCO2 - e a mettersi in prima linea nella riqualificazione di aree urbane che possono così essere fruibili dai cittadini e soprattutto dalle generazioni future. L'intervento di forestazione che si realizzerà all'interno delle aree verdi dell'Ic Picentia è l'esempio di come sia possibile migliorare l’aspetto delle aree verdi in cui giocano i nostri bambini". "La giornata di oggi pone l'accento su due temi molto cari a questa Amministrazione: la tutela dell'ambiente e l'attenzione verso i ragazzi. Proprio a partire da questo importante connubio - commenta Giuseppe Lanzara, sindaco del Comune di Pontecagnano Faiano -  si può riscrivere la storia di una città, e di un pianeta, che paga il prezzo altissimo di scelte compiute senza il minimo senso di responsabilità verso la natura, la salute, il futuro Ringrazio chi, come noi e con noi, investe su questo grande progetto di rinascita culturale attuando piccoli ma significativi passi verso l'acquisizione di una nuova coscienza ambientale e di un nuovo modo di approcciarsi all'altro, animato o non animato che sia".

Castel San Giorgio

Anche a Castel San Giogio, aderendeo all'invito del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Paola Lanzara, ha provveduto, simbolicamente, a piantare diversi alberi all’interno degli spazi verdi di Villa Iuliano al centro della frazione capoluogo di Castel San Giorgio. Insieme al primo cittadino anche il vice sindaco Giuseppe Alfano e l’assessore alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità Giustina Galluzzo. Sono stati messi a dimora anche alberi di alto fusto.

Il commento

"Il rispetto del verde – ha spiegato il primo cittadino Paola Lanzara – non è solo una questione di facciata. Proprio poche settimane fa abbiamo avuto la dimostrazione pratica di come, se non fossero stati distrutti dagli incendi ettari della collina sovrastante il centro di Castel San Giorgio, probabilmente l’alluvione che ci ha colpito non avrebbe prodotto i danni che siamo stati costretti a registrare. In questa ottica la festa dell’albero di questa mattina è non solo un simbolo, ma un segnale preciso di educazione ambientale al quale le nuove generazioni devono adeguarsi sia per il loro interesse che per il rispetto verso il territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Festa dell'Albero": a Pontecagnano e Castel San Giorgio si piantano alberi

SalernoToday è in caricamento