menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa grande a Pellezzano: pergamena per la centenaria Angela Bottone

Donna onesta, riservata e dedita alla famiglia. Memoria storica di eventi straordinari e di profondi cambiamenti sociali: omaggio alla nonnina

Grande festa oggi a Pellezzano, dove si celebrano i 100 anni della signora Angela Bottone, nata a Minori il 21 gennaio 1921, attualmente residente nel Comune guidato dal Sindaco, dott. Francesco Morra. Proprio il Primo Cittadino, accompagnato dal parroco don Alfonso Gentile, dal Comandante della Polizia Municipale Carmine Somma e da alcuni volontari della Protezione Civile “S. Maria delle Grazie, oggi pomeriggio si è recato nell’abitazione della signora Bottone in via De Gasperi, dove è stata consegnata alla neo-centenaria una pergamena celebrativa in ricordo di un momento storico e molto significativo per l’intera Comunità di Pellezzano.

“Il Comune – si legge nella pergamena – festeggia il secolo di vita della Signora Angela. Donna onesta, riservata e dedita alla famiglia. Memoria storica di eventi straordinari e di profondi cambiamenti sociali”.

Parla il sindaco Francesco Morra

“A nome mio personale e dell’intera Amministrazione Comunale che ho l’onore di rappresentare, esprimo i più sinceri e sentiti auguri alla signora Angela. Una donna forte, che ha raggiunto lo strepitoso e invidiabile traguardo dei 100 anni con uno straordinario vigore e una marcata voglia di continuare a vivere una vita, segnata da tanti momenti di gioia, ma anche di sofferenza.

Persone come la signora Angela rappresentano i custodi della nostra memoria storica, all’interno della quale sono preservati i ricordi di tanti momenti che hanno segnato diverse epoche e il vissuto di una comunità, quella pellezzanese, che continua a trasformarsi ed evolversi nel segno di uno sviluppo e di un miglioramento sotto tutti i punti di vista”.

I festeggiamenti e la consegna della pergamena da parte del Sindaco alla neo-centenaria sono stati realizzati in forma ridotta a causa dell’emergenza sanitaria. Insieme alla nonnina Angela, c’erano anche i figli e alcuni membri della sua famiglia. Il tutto nel rispetto delle normative anti-covid per evitare assembramenti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento