Giovedì, 5 Agosto 2021
social

Canottaggio: Gaia Colasante conquista il bronzo ai Mondiali U23

Il bronzo mondiale è il coronamento per Gaia Colasante, nel corso di questa prima esaltante metà del 2021, di un costante percorso di crescita, durante il quale aveva già portato a casa, nello scorso mese di giugno, il titolo di vice campionessa d’Italia nella specialità del singolo Under 23

Grandi soddisfazioni per Gaia Colasante che ha conquistato il bronzo ai Mondiali di Canottaggio Under 23 in Repubblica Ceca. Colasante è riuscita a portare Salerno e il Circolo Canottieri Irno sul terzo gradino del podio iridato. Con il body azzurro della Nazionale italiana, di cui ha fatto parte sin dall’inizio del raduno, nella prima giornata di finali ai Campionati Mondiali di canottaggio Under 23, in corso di svolgimento a Racice, nella Repubblica Ceca, la ventiduenne atleta in forza al sodalizio biancorosso, ha conquistato la medaglia di bronzo nel quattro di coppia. Insieme a Sara Borghi, Lucrezia Baudino e Vittoria Tonoli ha contribuito a uno straordinario risultato dell’Italremo femminile.

La gara

L'equipaggio italiano si è classificato subito dopo quelli di Svizzera e Germania. Dopo aver concluso con il secondo tempo la propria semifinale, nell’atto conclusivo della competizione mondiale, il quattro di coppia azzurro si è staccato dai blocchi di partenza e ha iniziato un testa a testa con la Germania. Ai 500 metri davanti è passata l’imbarcazione svizzera, inseguita da quelle tedesca e tricolore. A metà gara è risultato ancora al comando l’equipaggio elvetico, tallonato sempre da Germania e Italia. Ma al passaggio dell'ultima frazione le azzurre hanno allungato, portandosi in seconda posizione, seppure staccate dalla Svizzera. Negli ultimi metri, però, la Germania ha reagito e in volata ha superato la barca italiana, che non ha potuto fare altro che garantirsi il terzo gradino del podio, con il ragguardevole tempo finale di 6.35.65.

Il commento

Il bronzo mondiale è il coronamento per Gaia Colasante, nel corso di questa prima esaltante metà del 2021, di un costante percorso di crescita, durante il quale aveva già portato a casa, nello scorso mese di giugno, il titolo di vice campionessa d’Italia nella specialità del singolo Under 23. Ma è anche il riconoscimento alla sua caparbietà per essere tornata a gareggiare dopo un brutto infortunio, che poteva comprometterne l’attività agonistica, e al lavoro durante gli allenamenti in palestra e in acqua, con i tecnici della sua società di appartenenza Rosario Pappalardo e Francesco Alvino.

"Sono contentissima di questa gara e di questa avventura - ha commentato Gaia Colasante - Questo era il mio ultimo Mondiale Under 23 e sono riuscita a trovare un equipaggio con cui ho lottato, giorno dopo giorno, dall’inizio del raduno fino a questo momento. Sono contentissima di questa gara, di questa avventura e di averla vissuta con le mie compagne".

Giovanni Ricco, presidente del Circolo Canottieri Irno Salerno, è stato tra i primi a complimentarsi per l’exploit di Gaia Colasante nel bacino di gara di Racice: "Un risultato grandioso. Il giusto premio per i tanti sacrifici dei nostri atleti e degli allenatori.Complimenti a tutti e, in particolare, a Paolo Cardito, consigliere responsabile dellasezione canottaggio, che è riuscito a rendere la nostra squadra un gruppo coeso e unavera famiglia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canottaggio: Gaia Colasante conquista il bronzo ai Mondiali U23

SalernoToday è in caricamento