rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
social

"Gigi il Guerriero": il videogioco satirico sulla politica italiana, tra i nemici anche "Lo sceriffo" De Luca

Tra i nemici che il Guerriero delle 5 Stelle si troverà ad affrontare ci sono personaggi ispirati ai protagonisti della vita politica italiana tra i quali il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Salvini, Berlusconi, Sgarbi e, dopo aver completato il gioco, anche Conte ed il governatore campano Vincenzo De Luca soprannominato Lo Sceriffo

Un videogioco satirico sulla politica italiana sta diventando, in questi giorni, virale: si tratta di Gigi il Guerriero, videogioco ispirato al manga Ken il Guerriero ed alla sua storica trasposizione in videogioco cabinato.

Il gioco

La modalità di gioco è abbastanza classica e bisogna colpire gli avversari con il giusto tempismo per riuscire a sconfiggerli ed andare avanti nella storia. La vera novità del gioco, sviluppato da Simone Di Giorgi e disponibile su Google Play, è l'ambientazione: un'Italia post apocalittica in cui il protagonista Gigi (ispirato a Luigi Di Maio) si scontrerà con diversi protagonisti della vita politica del Bel Paese fino alla sfida con Il Cavaliere (ispirato a Berlusconi). Tra i nemici che il Guerriero delle 5 Stelle si troverà ad affrontare ci sono personaggi ispirati ai protagonisti della vita politica italiana tra i quali il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Salvini, Brunetta, Sgarbi e, dopo aver completato il gioco, anche a Conte ed al governatore campano Vincenzo De Luca soprannominato Lo Sceriffo.

Gigi il guerriero - lo sceriffo-2

I primi livelli del gioco sono scaricabili gratuitamente su Google Play mentre la versione completa va sbloccata a pagamento.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gigi il Guerriero": il videogioco satirico sulla politica italiana, tra i nemici anche "Lo sceriffo" De Luca

SalernoToday è in caricamento