Martedì, 16 Luglio 2024
social

“Dire Dio oggi”, concluse le Giornate Matteane a Salerno con il vescovo Bellandi

Nella splendida cornice dell’atrio della Cattedrale, sono intervenuti sull’argomento Antonio Landi (Pontificia Università Urbaniana), Armando Matteo (PUU e Dicastero per la Dottrina della fede), Vincenzo Appella (Pontificia Facoltà Teologica di Napoli) e sr. Mariangela Tassielli (Edizioni Paoline), alla presenza dell’Arcivescovo monsignor Andrea Bellandi

Si è conclusa ieri la settima edizione delle Giornate Matteane di Salerno, manifestazione culturale e religiosa promossa dall’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno all’interno del ciclo dei festeggiamenti per il Santo Patrono Matteo. La tematica sviluppata nel 2023 è stata quella di “Dire Dio oggi”, a partire dal linguaggio usato nel Vangelo fino alle nuove sfide comunicative che interpellano la Chiesa e non solo.

L'iniziativa

Nella splendida cornice dell’atrio della Cattedrale, sono intervenuti sull’argomento Antonio Landi (Pontificia Università Urbaniana), Armando Matteo (PUU e Dicastero per la Dottrina della fede), Vincenzo Appella (Pontificia Facoltà Teologica di Napoli) e sr. Mariangela Tassielli (Edizioni Paoline), alla presenza dell’Arcivescovo mons. Andrea Bellandi, il quale ha evidenziato l’alto valore dei momenti di approfondimento sulla propria fede. La coordinatrice dell’evento, Lorella Parente (ISSR Salerno, direttrice Ufficio diocesano Cultura e Arte) ha rimarcato la necessità di prendere consapevolezza della "ricchezza a cui davvero non si può rinunciare: la Parola del Vangelo, capace di trasformare le persone e la società", sottolineando che "ogni forma di festa locale perde il senso della sua origine se si distacca da quella Buona Notizia di cui l’apostolo Matteo si è fatto testimone e servitore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dire Dio oggi”, concluse le Giornate Matteane a Salerno con il vescovo Bellandi
SalernoToday è in caricamento