rotate-mobile
social Eboli

Curiosità, prosegue con successo l'Orto Condiviso presso l'Icatt di Eboli

L'iniziativa è stata promossa dalla Coldiretti e da Gramigna

Prosegue con successo, il progetto di agricoltura sociale “Orto Condiviso” sperimentato presso l'Icatt, Casa di Reclusione di Eboli. Nato dalla collaborazione tra il penitenziario, la Coldiretti Salerno e l'associazione di volontariato Gramigna di Pago Veiano, il percorso ha concesso ai detenuti di curare lo spazio incolto all'interno della cinta muraria del Castello Colonna, come opportunità di riabilitazione e integrazione sociale. 

icatt 2-2

Stamattina, dunque, la consegna delle piantine offerte dal Vivaio Covimer di Battipaglia di Pietro Caggiano. Presenti, tra gli altri, Rosario Meoli dell'Associazione Gramigna, la direttrice del penitenziario Concetta Felaco e Paolo Farace segretario di zona Coldiretti Eboli. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità, prosegue con successo l'Orto Condiviso presso l'Icatt di Eboli

SalernoToday è in caricamento