rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
social Praiano

"La lotteria del cuore", raccolti oltre 10 mila euro per aiutare la famiglia di Massimo De Rosa

Un successo l'iniziativa organizzata dall'associazione per la tutela delle vittime della strada Costiera Amalfitana presieduta da Salvatore Gagliano

Si è svolta questa mattina a Praiano, presso il Centro Culturale “Ing. A. Pane”, l'estrazione dei numeri vincenti de "La lotteria del cuore", iniziativa organizzata dall'Associazione per la tutela delle vittime della strada Costiera Amalfitana, a supporto dei familiari del 35enne Massimo De Rosa, morto lo scorso 4 dicembre a causa di un incidente stradale.

La raccolta 

Tanti cittadini di Praiano e Positano in particolare, ma anche tanti salernitani, hanno partecipato, tanto che la sala gremita del Centro polifunzionale “Ing. A. Pane” si è rivelata insufficiente  ad ospitare un così elevato numero di persone che, condividendo lo spirito dell'iniziativa, hanno inteso dimostrare solidarietà e vicinanza ai familiari di De Rosa, in particolare alla figlia Desirè di soli 3 anni ed alla moglie Manuela Fusco, presenti oggi all'estrazione e che hanno mostrato commozione per l'affetto ricevuto da tutti. Dopo la vendita di tutti i biglietti stampati sono stati raccolti 10 mila euro in favore di Desirè e Manuela. A questi si aggiungono le donazioni personali di due noti imprenditori salernitani che hanno preferito mantenere l'anonimato.
 

La curiosità

Numerosi i prodotti ed i servizi offerti gratuitamente dalle aziende del territorio che hanno voluto condividere lo spirito dell'iniziativa: prelibatezze della Costiera offerte da Sal De RisoValentì e dalla Pasticceria Pansa,  i vini delle  Cantine Marisa Cuomo, di Tenuta San Francesco e delle Cantine Giuseppe Apicella, cene per 2 persone messe in palio dal Grand Hotel Tritone e dai ristoranti La BraceKasai ed Armandino.

I premi

L’adesione degli sportivi

Anche il mondo del calcio ha mostrato ampia sensibilità per un tema tanto delicato da essere posto all'attenzione della Nazione intera dal Presidente Mattarella che ne ha parlato nel discorso di fine anno: Salvatore Carmando ha messo a disposizione il libro che ha scritto su Maradona, il Genoa Calcio ha offerto la maglia di Massimo Coda ed un pallone, la Salernitana la maglia di Antonio Candreva, l'arbitro Marco Guida la maglia di Lorenzo Pellegrini, capitano della Roma. Non solo campioni di oggi, ma anche tante maglie di calciatori con un trascorso importante nel campionato italiano. L'ex arbitro Narciso Pisacreta ha messo in palio le maglie di Andrea Cossu del Cagliari e di Ariel Ortega della Sampdoria, l'ex arbitro Rosario Angrisani ha invece donato la maglia dell'ex Genoano Rodrigo Palacio. Un totale di 95 premi assegnati ai vincitori, i cui nomi saranno ufficializzati alla fine dei lavori. Le maglie di Candreva e di Pellegrini, certamente i premi più ambiti, sono andati rispettivamente a Giuseppe De Rosa ed Anna Mandara.

Il commento 

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’associazione Salvatore Gagliano, che ha dichiarato: "Sono felice per il riscontro avuto dalla lotteria. Con l'intero Consiglio Direttivo, che ringrazio, abbiamo fatto  stampare  mille biglietti. Una scelta che a priori avevamo considerato ottimistica. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal fatto che i mille tagliandi sono andati in fretta a ruba, a dimostrazione della bontà di quest'iniziativa di solidarietà e del gran cuore di tantissime persone che spontaneamente hanno aderito, a loro va il nostro ringraziamento. Un grazie particolare va ai due grandi imprenditori salernitani che nel silenzio hanno voluto stare vicini alla famiglia del povero Massimo: tutto ciò fa onore e testimonia la  bontà e la generosità della nostra gente. Come annunciato in precedenza, questo è solo l'inizio: il vero obiettivo dell'Associazione che presiedo resta quello di essere da stimolo alle Istituzioni, affinché sulla Strada Statale 163, ma non solo, siano rispettate le regole della strada, presupposto imprescindibile per evitare i tantissimi incidenti, alcuni dei quali mortali, che si susseguono di frequente. Ciascuno deve fare la propria parte. La sicurezza stradale serve a tutelare tutti indistintamente, i cittadini della costiera così come i tantissimi turisti che ci onorano con la loro presenza. Il nostro auspicio è che dalle riunioni, dalle proposte si possa finalmente passare in fretta a fatti e decisioni che possano concretamente contribuire a cambiare le cose. Ai Sindaci dei Comuni della Costa d'Amalfi faremo subito un appello perché prevedano gli ausiliari del traffico dal 1° aprile al 31 ottobre, in entrata ed in uscita dai territori di loro competenza, magari attingendo le risorse dalla Tassa di Soggiorno, visto che si tratterebbe senza dubbio di interventi a supporto del turismo. Ciò avrebbe il vantaggio di poter essere deliberato dai Comuni in poco tempo ed autonomamente, senza dover  attendere l'azione di altre Istituzioni. E ci preoccuperemo di sollecitare il Signor Prefetto e l'Anas, perché assumano i provvedimenti per la stagione estiva sulla SS163 Amalfitana nel più breve tempo possibile, permettendo a tanti di potersi organizzare in maniera adeguata, oltre a prevedere idonea segnaletica sul tratto Vietri - Positano, vista la penuria di indicazioni, anche e soprattutto relativamente ai limiti di velocità. Sollecitare le istituzioni - conclude Gagliano - è impresa ardua, ne siamo consapevoli. Ma dalla nostra c'è il consenso di tanti cittadini, tra cui molti giovani, che chiedono attenzione e rispetto per la Costiera Amalfitana. Questo ci fa essere fiduciosi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La lotteria del cuore", raccolti oltre 10 mila euro per aiutare la famiglia di Massimo De Rosa

SalernoToday è in caricamento