Venerdì, 22 Ottobre 2021
social

Reduce dell'operazione al legamento crociato e del Covid, Maria Napoli approda alla Berlin Marathon

NapolI: "Con costanza, disciplina e determinazione, insieme con le giuste strategie si può costruire la strada che ti porta alla meta, gestendo anche le diverse interferenze che si presentano. La più difficile per me è stata la positività al Covid che mi ha tenuta ferma in casa per ben 27 giorni e poi la ripresa successiva degli allenamenti non certo facile"

Un'imprenditrice salernitana è pronta a correre per vincere la sua sfida più importante: portare a termine la Berlin Marathon in programma domenica 26 settembre. Maria Napoli, questo è il suo nome, è titolare di una nota azienda ottica del capoluogo ed è pronta a macinare i 42,192 chilometri della celebre maratona nella capitale tedesca. Un traguardo sportivo che per Maria assume un significato esistenziale dopo tante avversità tra interventi chirurgici ed il Covid 19.

Il commento

"I limiti sono nella nostra testa – dichiara con orgoglio Maria Napoli – ed io voglio dimostrare che è possibile con la volontà e l’allenamento superarli. Sono stata operata al legamento crociato ed al menisco del ginocchio sinistro, il ginocchio destro ha gravi alterazioni alla cartilagine. Non avevo mai corso e fatto agonismo in vita mia. Gli scettici mi dicevano: dove vai? Non potrai mai correre".

Maria Napoli ha 43 anni, è sposata con Bruno Cancro ed è mamma di Antonio. Si è allenata duramente ritagliando tempo in giornate lavorative piene di appuntamenti e responsabilità. Lo scopo dell’imprenditrice salernitana è dimostrare che possiamo superare i nostri limiti mentali depotenzianti. La maratona è una metafora della vita, un obiettivo arduo e difficile come i tanti che abbandoniamo senza averci mai provato realmente.

"Con costanza, disciplina e determinazione – continua Maria Napoli - insieme con le giuste strategie si può costruire la strada che ti porta alla meta, gestendo anche le diverse interferenze che si presentano. La più difficile per me è stata la positività al Covid, con sintomi piuttosto noiosi, che mi ha tenuta ferma in casa  per ben 27 giorni e poi la ripresa successiva degli allenamenti non certo facile".

Il 3 Settembre Maria Napoli ha corso un lungo di 37 km a Maspalomas di Gran Canaria. Adesso è pronta per Berlino con la guida dell’amico preparatore il cardiologo Lino Marrazzo plurimaratoneta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reduce dell'operazione al legamento crociato e del Covid, Maria Napoli approda alla Berlin Marathon

SalernoToday è in caricamento