Solidarietà ai tempi del Coronavirus, la mensa di San Demetrio resta aperta

Intanto, le parrocchie, a seguito delle nuove disposizioni del Vescovo, hanno sospeso le messe pubbliche e si stanno attrezzando tecnologicamente per non rinunciare alla condivisione delle celebrazioni

La mensa

Quando chiuderanno i ristoranti per i ricchi, noi chiuderemo la mensa dei poveri. Fino ad allora solo massima attenzione e comportamenti responsabili. Intanto grazie alla parrocchia San Demetrio ed a Mario Mons Salerno per avere raddoppiato lo spazio a disposizione, consentendoci di distanziare maggiormente gli ospiti. Ovviamente sono sempre benvenuti volontari coraggiosi.

E' quanto ha detto Rossano Daniele Braca dell'associazione Venite Libenter che, d'accordo con il parroco di San Demetrio, monsignor Mario Salerno, ha deciso di proseguire il servizio mensa per i senzatetto, nel rispetto della distanza di sicurezza contro il contagio da Coronavirus, prevista dal nuovo decreto.

Parla il parroco di San Demetrio

Nessuno va lasciato solo.
La mensa San Demetrio rimane aperta e da domenica verrà utilizzzato anche il salone Ambrosini, oltre la sala Madre Teresa, onde distanziare gli ospiti e garantire maggiore sicurezza anche a tutti i volontari, con le dovute precauzioni (uso di disinfettanti, guanti e mascherine nonchè ingressi scaglionati e pasti da asporto), ma anche è necessario provvedere chi vive per la strada di tutto ciò che può aiutare a proteggersi dal contagio.

Per questo è opportuna una distribuzione, insieme al cibo, di gel igienizzanti e altri presidi utili. L'aumentato fabbisogno di cibo e di generi utili all'igiene è un invito ad una maggiore solidarietà. Sì può contribuire economicamente, oppure raccogliendo generi utili, come alimentari, gel igienizzanti e fazzoletti di carta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, le parrocchie, a seguito delle nuove disposizioni del Vescovo, hanno sospeso le messe pubbliche e si stanno attrezzando tecnologicamente per non rinunciare alla condivisione delle celebrazioni. E' il caso della stessa parrocchia San Demetrio che, a partire da domani alle 19, trasmetterà su Facebook la diretta della messa celebrata da monsignor Mario Salerno attraverso il suo profilo. Ed è il caso, tra gli altri, di don Rosario Petrone, parroco della chiesa di Sant'Eustachio Martire in Brignano che, già questa sera, ha celebrato a porte chiuse la messa eucaristica, rendendola fruibile a tutti gli utenti del web, tramite Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Allerta meteo in Campania, i sindaci salernitani chiudono le scuole: ecco i comuni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento