social

Da "Il piatto sospeso" alla mensa San Demetrio: il cuore grande dei gestori salernitani

A sostegno della mensa, dunque, scende in campo anche la cooperativa sociale Galahad che, reduce dall'organizzazione de "Il Piatto Sospeso", ha chiamato a raccolta alcuni dei locali solidali salernitani già aderenti all'iniziativa benefica patrocinata dalle Politiche Sociali del Comune di Salerno, per poter supportare il servizio per i meno abbienti

Alcuni piatti donati Da Riccardo

Salerno ha un grande cuore. Ennesimo gesto che lo dimostra, quello dei gestori di diversi locali salernitani, nei confronti dei senzatetto e delle persone meno abbienti che, ogni domenica, ricevono cene da asporto presso la mensa San Demetrio, in via Dalmazia. Come disposto dal nuovo parroco, don Rosario Petrone, per ragioni igieniche di sicurezza, legate all'emergenza Covid e alle relative norme anti-contagio, i pasti non saranno preparati artigianalmente dai fedeli, ma verranno donati dai locali salernitani e, quindi, ritirati, confezionati e distribuiti, a rotazione, dai volontari delle parrocchie San Demetrio, San Pietro, Santa Lucia e dell'Immacolata. La scelta è finalizzata alla tutela della salute dei fruitori della mensa, persone in difficoltà presumibilmente fragili e non vaccinate, meritevoli della massima attenzione e cautela da parte di coloro che intendono aiutarle.

La sinergia

A sostegno della mensa, dunque, scende in campo anche la cooperativa sociale Galahad che, reduce dall'organizzazione de "Il Piatto Sospeso", ha chiamato a raccolta alcuni dei locali solidali salernitani già aderenti all'iniziativa benefica patrocinata dalle Politiche Sociali del Comune di Salerno, per poter supportare il servizio per i meno abbienti. In particolare, le attività Da Riccardo, La pizza di Antonio Mansi, il Tegamino, Gnam Gnam, Panem et Cirsenses e la pasticceria Romolo si sono rese disponibili a offrire, all'occorrenza, piatti per la mensa della domenica. Una sinergia, quella tra la parrocchia e la cooperativa Galahad, finalizzata a garantire pasti "covid free" e squisiti, a chiunque ne avesse bisogno. Qualunque ristoratore fosse interessato a contribuire mettendo a disposizione altre pietanze, può scrivere via mail a galahadsalerno@hotmail.it o rivolgersi direttamente al parroco di San Demetrio, don Rosario Petrone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da "Il piatto sospeso" alla mensa San Demetrio: il cuore grande dei gestori salernitani

SalernoToday è in caricamento