menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vittime della camorra, a Montecorvino Rovella un murales dedicato al maresciallo capo Gerardo D’Arminio

Gli artisti interessati potranno partecipare alla selezione nel rispetto di quanto contenuto nell’avviso. Il progetto più bello sarà scelto direttamente dai cittadini, che avranno la possibilità di votare su facebook il loro preferito

Sul sito istituzionale del Comune di Montecorvino Rovella è stata pubblicata la manifestazione di interesse per la realizzazione del “Murales della Legalità” nello spazio antistante i nuovi uffici della Polizia Locale. 

Il progetto 

Il murales sarà dedicato al maresciallo capo Gerardo D'Arminio, servitore dello Stato nato a Montecorvino Rovella e barbaramente ucciso dalla camorra ad Afragola la sera del 5 gennaio 1976 a soli 39 anni. Gli artisti interessati potranno partecipare alla selezione nel rispetto di quanto contenuto nell’avviso. Il progetto più bello sarà scelto direttamente dai cittadini, che avranno la possibilità di votare su facebook il loro preferito. L'iniziativa dell'amministrazione comunale, ideata al fine di mantenere viva la memoria di chi si è sacrificato per il proprio Paese, ha ricevuto anche il patrocinio della Regione Campania. 

Il commento 

“L'iniziativa - spiegano il sindaco Martino D'Onofrio ed il presidente del Consiglio Comunale Milena Salvatore - nasce per sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni ai temi della legalità e ricordare il Maresciallo capo D’Arminio che tanto si è distinto nella sua missione. È un eroe della nostra terra, vittima innocente della camorra. Il progetto messo in campo, inoltre, si combina con una visione di rigenerazione urbana che punterà, nel prossimo futuro, a dare spazio a moderne forme di recupero degli spazi”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento