rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
social

Bocce paralimpiche, Nocera Superiore premia i suoi due giovani campioni

Si chiamano Ciro Barone e Carmine Iannone i due giovani di Nocera Superiore, che hanno conseguito la laurea per il titolo di campioni italiani di bocce paralimpiche lo scorso fine settembre, a Roma.

Si chiamano Ciro Barone e Carmine Iannone i due giovani di Nocera Superiore, che hanno conseguito la laurea per il titolo di campioni italiani di bocce paralimpiche lo scorso fine settembre, a Roma.

Il riconoscimento

Nella giornata di domani, il sindaco Giovanni Maria Cuofano, ed il Consiglio Comunale premieranno i due atleti per lo straordinario risultato sportivo conseguito a livello nazionale. Ciro Barone (classe 2002) e Carmine Iannone (classe 2003), sono stati protagonisti di un eccellente percorso ai Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR (Disabilità Intellettivo Relazionale), che si sono svolti a Roma, presso il Centro Tecnico della Federazione Italiana Bocce.

Torna il premio Salernitani doc

I due atleti di Nocera Superiore, entrambi tesserati dell’ASD dei Cacciatori, infatti, sotto la guida del tecnico Marcello Santoriello, hanno conquistato il titolo italiano a Coppia Livello “B”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocce paralimpiche, Nocera Superiore premia i suoi due giovani campioni

SalernoToday è in caricamento