rotate-mobile
social Pontecagnano Faiano

Picentini Itinerari Comuni: sette tappe alla scoperta delle bellezze/eccellenze del territorio

Un viaggio fra le peculiarità del territorio organizzato in sette tappe che rappresenteranno l’occasione per mettere in mostra le bellezze paesaggistico-naturali, il patrimonio culturale e le eccellenze dell’enogastronomia dei Comuni coinvolti

È stato presentato, presso la Sala Bottiglieri della Provincia di Salerno, il progetto PIC - Picentini Itinerari Comuni, intervento co-finanziato dal Poc Campania 2014-2020 frutto della collaborazione fra sei Comuni dell’area dei Picentini: Montecorvino Rovella (capofila del progetto), Pontecagnano Faiano, Castiglione del Genovesi, San Mango Piemonte, Giffoni Valle Piana e Giffoni Sei Casali. Un viaggio fra le peculiarità del territorio organizzato in sette tappe che rappresenteranno l’occasione per mettere in mostra le bellezze paesaggistico-naturali, il patrimonio culturale e le eccellenze dell’enogastronomia dei Comuni coinvolti. Il tutto accompagnato dalla creazione di un brand capace di diventare un vero e proprio marchio riconoscibile anche al di fuori del territorio interessato. A partecipare alla presentazione i sindaci dei sei Comuni e Peppone Calabrese, conduttore di Linea Verde e testimonial del progetto, che in collegamento Skype ha voluto salutare i presenti confermando l’importanza di simili attività nella valorizzazione delle eccellenze del territorio. 

Il programma

Il via ufficiale è fissato per il 30 ottobre a Montecorvino Rovella con "Il sentiero dei Longobardi", percorso trekking a tappe che porterà alla scoperta della chiesa di Sant’Ambrogio – di epoca longobarda – fino ad arrivare al borgo di Occiano, dove sarà allestita un’area degustazione del piatto proposto nel Menu dei Picentini: pizza ai grani antichi mallone di borragine e mozzarella di bufala. Il 27 novembre toccherà a Castiglione del Genovesi con l’itinerario urbano “I vicoli di Antonio Genovesi” per poi proseguire il 4 dicembre a Giffoni Sei Casali con il percorso di trekking “Il sentiero dei tre frutti” e l’11 dicembre a San Mango Piemonte con il “Sentiero di Monte Magno”. Il 17 dicembre sarà la volta di Pontecagnano Faiano, che ha organizzato il percorso urbano “Il sentiero degli etruschi”, mentre il 18 dicembre toccherà a Giffoni Valle Piana ed il suo percorso urbano e naturalistico “Il sentiero nella valle”. A chiudere il cerchio, il 27 dicembre, l’evento finale a Montecorvino Rovella con il menu dei Picentini di Peppone Calabrese.  “L’intesa messa in campo ha lo scopo di sviluppare tutte le potenzialità del territorio e rappresenta il primo passo verso la costituzione della città dei Picentini” ha spiegato il sindaco di Castiglione del Genovesi, Generoso Bottigliero. “Un’occasione di sviluppo e promozione del territorio. Questo progetto ci darà la possibilità di far conoscere le nostre tante eccellenze, che meritano di essere conosciute e divulgate il più possibile” ha sottolineato il sindaco di San Mango Piemonte, Francesco Di Giacomo. “Per la prima volta – ha aggiunto il sindaco di Pontecagnano Faiano, Giuseppe Lanzara - c’è una rete di Comuni che riesce ad avere una visione turistica unica in un’ottica vasta scevra da egoismi di territorio.  Il tutto mettendo insieme le peculiarità e le bellezze di ogni Comune, sia dal punto di vista culturale sia da quello enogastronomico”. “Picentini Itinerari Comune - – ha affermato il sindaco di Giffoni Sei Casali Francesco Munno - conferma ancora una volta il grande spirito di collaborazione fra i sindaci di questa area. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di fornire prospettive di sviluppo turistico al territorio e creare un indotto capace di generare crescita economica”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano: “Diamo identità al territorio attraverso un percorso di collaborazione. Siamo orgogliosi di quanto abbiamo costruito, a conferma del fatto che quando i progetti vengono condivisi da un’area vasta danno la possibilità ai singoli Comuni di crescere e di immaginare importanti percorsi di sviluppo”. “Abbiamo lavorato in sinergia con tutti i Comuni dell’area dei Picentini, eliminando qualsiasi forma di campanilismo, ponendo al centro del discorso la necessità di valorizzare e portare a conoscenza di un pubblico più vasto le bellezze e le eccellenze del territorio. Siamo certi che i Picentini, anche grazie all’aeroporto, potranno diventare un punto di riferimento per il turismo legato alla natura, alla cultura ed all’enogastronomia” ha concluso il sindaco di Montecorvino Rovella, Martino D’Onofrio, capofila del progetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picentini Itinerari Comuni: sette tappe alla scoperta delle bellezze/eccellenze del territorio

SalernoToday è in caricamento