rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
social

Violenza di genere, la scrittrice salernitana Michela Bilotta presenta il suo libro alla Camera

Il romanzo, edito dalla Jack edizioni, esplora i tanti volti della violenza sulle donne, dalla strumentalizzazione mediatica del fenomeno all’influenza che gli stereotipi linguistici esercitano sui comportamenti quotidiani

Domani, martedì 11 giugno alle ore 11:30, la deputata Stefania Ascari ospiterà presso la Sala stampa della Camera dei deputati la presentazione  de “La metrica dell’oltraggio”, il libro sulla violenza di genere scritto dall’autrice salernitana Michela Bilotta. Attraverso il viaggio della protagonista, una giornalista alla quale è affidato il compito di scrivere un articolo sulla poetessa Isabella Morra, il romanzo, edito dalla Jack edizioni, esplora i tanti volti della violenza sulle donne, dalla strumentalizzazione mediatica del fenomeno all’influenza che gli stereotipi linguistici esercitano sui comportamenti quotidiani.

La presentazione

“Il fenomeno della violenza di genere oggi porta alla morte di una donna ogni tre giorni e quasi sempre per mano di chi dovrebbe volerle bene, perché in nove casi su dieci l’assassino ha le chiavi di casa. Serve davvero una rivoluzione culturale, a partire dall'educazione affettiva e sessuale, fin dai primi banchi di scuola” – dichiara Stefania Ascari. “La storia della sfortunata poetessa assassinata dai fratelli diventa il pretesto per indagare il fenomeno dei femminicidi oggi”, aggiunge l’autrice. “I numeri da capogiro delle donne uccise dai partner ci parlano di una mattanza che deve essere fermata. E le soluzioni devono coinvolgere scuola e famiglie, politica e luoghi di lavoro. Bisogna sradicare dalle fondamenta questa cultura patriarcale che ci piace immaginare superata, ma nella quale siamo ancora immersi, spesso inconsapevolmente. E occorre che anche gli uomini si facciano protagonisti di questo cambiamento”. Ad animare il dibattito interverranno Daniela Tschantret, esperta di politiche di generee Antonella Faieta, avvocata del Telefono Rosa. Non ha voluto far mancare la sua presenza, sebbene da remoto, la scrittrice Dacia Maraini, da sempre in prima linea per i diritti delle donne e che anni fa ha scritto una pièce teatrale proprio sulla poetessa Isabella Morra. Alla voce di Fulvia Panza, attivista per i diritti umani, è affidato il compito di emozionare il pubblico attraverso la lettura di un brano del libro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza di genere, la scrittrice salernitana Michela Bilotta presenta il suo libro alla Camera

SalernoToday è in caricamento