social

Solidarietà campana: al via la raccolta fondi per aiutare la famiglia di Filippo Viscido

Il presidente dell’Afragolese, Raffaele Niutta, ha aperto una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, per aiutare la famiglia di Filippo. Tante le adesioni per compiere il gesto solidale

Dolore e sgomento, continuano ad aleggiare a Battipaglia e in tutta la Campania, per la morte di Filippo Viscido, l'ex calciatore di appena 32 anni che ha lasciato prematuramente moglie e figli, togliendosi la vita.

Il ricordo

Cresciuto nel vivaio della Cavese e con trascorsi in numerose squadre del sud, in primis l'Avellino, squadra con la quale aveva disputato alcuni campionati di serie C. Ha indossato anche le casacche di Palmese, Sorrento, Licata, Savoia, Potenza, Campobasso, Cavese e Afragolese. Con l'afragolese lo scorso anno ha  vinto la promozione in D e la Coppa Italia. Dopo l'ultima esperienza alla Salernum Baronissi, Viscido era svincolato da parecchi mesi a causa dello stop imposto alle categorie minori e dal covid. Aveva dunque cominciato a lavorare come aiuto elettricista per poter sostenere la famiglia. Ma non era a suo agio ed il mal di vivere ha cominciato a scavare sempre di più dentro di lui, fino all'ultimo tragico gesto.

L'iniziativa

Così, il presidente dell’Afragolese, Raffaele Niutta, ha aperto una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, per aiutare la famiglia di Filippo. Tante le adesioni per compiere il gesto solidale.

Per contrubuire>>>Clicca qui

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà campana: al via la raccolta fondi per aiutare la famiglia di Filippo Viscido

SalernoToday è in caricamento