rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
social

Continua la raccolta per le famiglie ucraine fuggite dalla guerra a San Demetrio, novità sul ritiro degli alimenti

La raccolta si tiene presso i locali parrocchiali di San Demetrio Martire, in via Dalmazia, in collaborazione con la Domus Familia Felix e la cooperativa sociale Galahad. Intanto, visto l'aumento del bisogno da parte dei destinatari, è stato disposto anche il ritiro diretto da parte degli stessi ucraini fuggiti dalla guerra, negli orari di apertura della raccolta, previa esibizione del certificato di autodenuncia in Questura

Prosegue e si rafforza, nei giorni pari della settimana (martedì, giovedì e sabato ndr), dalle ore 17 alle 18.30, la raccolta di beni alimentari non deperibili per le famiglie ucraine appena arrivate in provincia, presso i locali parrocchiali di San Demetrio Martire, in via Dalmazia, in collaborazione con la Domus Familia Felix e la cooperativa sociale Galahad.

La novità sul ritiro

Tanto è già stato consegnato a mamme e bimbi ucraini in difficoltà, molto sta per esserlo. Inoltre, da adesso, visto l'aumento del bisogno da parte dei destinatari, è stato disposto anche il ritiro diretto da parte degli stessi ucraini fuggiti dalla guerra, negli orari di apertura della raccolta. Unico requisito richiesto per chi necessita di alimenti, è il certificato di autodenuncia in Questura previsto per ogni ucraino appena giunto in Italia, per consentire la registrazione della sua presenza sul nostro territorio nazionale e per permettergli, inoltre, di fruire dell'assistenza sanitaria e legale gratuita prevista. L'esibizione di tale documento risulta necessaria, in quanto accerta lo stato di profugo di guerra dell'utente, a cui la raccolta benefica è espressamente dedicata.

Foto di Guglielmo Gambardella
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la raccolta per le famiglie ucraine fuggite dalla guerra a San Demetrio, novità sul ritiro degli alimenti

SalernoToday è in caricamento