social

Curiosità: il rapporto tra il fumetto e Salerno

Dagli anni '80 la Scuola Grafica Salernitana ha fatto la storia del fumetto in Italia con Bruno Brindisi, Luigi Siniscalchi e Roberto De Angelis che sono solo alcuni dei professionisti del fumetto legati alla nostra terra

Foto da una scorsa edizione del Fantaexpo

Uno dei settori editoriali che ha conosciuto di meno la crisi è quello di fumetti e dei graphic novel. Non è una novità infatti, che anche le librerie di varia hanno un catalogo più o meno ampio dedicato alla cosiddetta nona arte. Il pubblico, negli ultimi anni infatti, si è notevolmente ampliato e copre, praticamente, tutte le fasce d'età, dai bambini agli anziani senza distinzione di sesso.

L'esplosione del fumetto

A testimoniare la realtà, oltre al moltiplicarsi di etichette e case editrici, è anche la mole di pubblico che partecipa alle manifestazioni nazionali ed internazionali legate al fumetto che sono diventate, negli anni, veri e propri fenomeni di costume frequentate non solo da appassionati ma anche da tantissimi curiosi. I numeri delle principali manifestazioni italiane, da Lucca Comics and Games al Comicon di Napoli passando per il Romics non lasciano davvero dubbi. Anche nella nostra città il Fantaexpo attira decine di migliaia di ragazzi e non solo provenienti da tutta la Campania e dalle regioni vicine.

Il rapporto tra il fumetto e Salerno

Del resto la nostra città recita una parte importante nel fumetto nazionale ed internazionale. Dagli anni '80 la Scuola Grafica Salernitana ha fatto la storia del fumetto in Italia con Bruno Brindisi, Luigi Siniscalchi e Roberto De Angelis che sono partiti dalla rivista Trumoon e sono, in seguito, diventati disegnatori di punta della Sergio Bonelli Editore. Sempre salernitani sono Luca Raimondo e Lucilla Stellato, anche loro disegnatori Bonelli. Tra i docenti della Scuola Salernitana del Fumetto - Comix Ars ci sono, poi, Luca Maresca, disegnatore Bonelli che ultimamente ha esordito anche per la Marvel, Pasquale Qualano che ha lavorato, tra gli altri, con la DC Comics e con la Marvel, e Tommaso Vitiello che ha pubblicato Djungle con la Panini Comics. Anche uno dei principali editori italiani da libreria, Nicola Pesce Editore, che ha pubblicato alcuni dei maggiori maestri del fumetto quali Dino Battaglia e Sergio Toppi, ha sede nella nostra provincia. Questi sono solo alcuni elementi che dimostrano la profondità del rapporto tra la nostra terra e quella che è considerata da molti la nona arte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità: il rapporto tra il fumetto e Salerno

SalernoToday è in caricamento