rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
social Roccapiemonte

Giornata internazionale sui diritti dell'infanzia e adolescenza, Rocca si illumina di blu

Roccapiemonte, presto Città dell’Unicef, ha più volte organizzato eventi per rimarcare la necessità di fornire un valido sostegno ai bambini bisognosi ed alle famiglie in difficoltà.

Sabato 20 novembre, in occasione del 32° anniversario della Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, il Sindaco del Comune di Roccapiemonte Carmine Pagano, confermando il proprio impegno a difesa di tutti i bambini, celebrerà questa giornata di riflessione, attenzione e affermazione dei diritti per i più piccoli e per le persone indifese, illuminando di blu la struttura comunale di Piazza Zanardelli.

L'iniziativa

Roccapiemonte, presto Città dell’Unicef, ha più volte organizzato eventi per rimarcare la necessità di fornire un valido sostegno ai bambini bisognosi ed alle famiglie in difficoltà. In occasione della Festa della Mamma 2021, proprio insieme all’Unicef, presso gli spazi della Protezione Civile e alla presenza, tra gli altri, del presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese, si celebrano tre giornate di solidarietà pro Unicef.

Luce contro il diabete

“Per la ricorrenza del 32° anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, non avendo ancora la possibilità di effettuare manifestazioni che possano prevedere la presenza di più persone, visto il perdurare dell’emergenza sanitaria per il Covid 19, abbiamo inteso mostrare la nostra vicinanza a tutti i bambini ed all’Unicef, che tanto si prodiga per la loro difesa, illuminando di blu il nostro Comune. Sarà dunque un sabato nel segno del blu, e così dovrà essere idealmente ogni giorno, perché i bambini ed i loro sorrisi salveranno il mondo” ha dichiarato il Sindaco Pagano.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata internazionale sui diritti dell'infanzia e adolescenza, Rocca si illumina di blu

SalernoToday è in caricamento