Consumo di acqua, differenziata e numero di alberi: i dati in Campania e a Salerno

Tutti i dati che è possibile leggere nel report annuale Ecosistema Urbano 2020 di Legambiente con Il Sole 24ore

Tre dei cinque capoluoghi campani (ad eccezione di Avellino il cui dato non è disponibile e Napoli con 114,3) superano la media nazionale di 148 litri al giorno pro capite di consumi idrici domestici di acqua potabile. A Caserta si arriva a 161,4 litri per abitante al giorno, a Salerno 163,1 l/ab; poi Benevento (150,8). Lo si legge nel report annuale Ecosistema Urbano 2020 di Legambiente con Il Sole 24ore.

I dati

Per stimare le probabili dispersioni si calcola che la quota di acqua potabile immessa in rete e non consumata: il dato medio sulla dispersione dell'acqua nei capoluoghi conferma una situazione critica e l'assenza di forti segnali di discontinuità col passato. La situazione peggiore si registra a Caserta con il 61,2% di perdite, segue Salerno con circa il 55% Benevento con il 37% e Napoli con il 35%. Gli ultimi dati Istat relativi alla percentuale di popolazione servita da rete fognaria delle acque reflue urbane relativi al 2016 mostrano una situazione sostanzialmente stabile. Critica la situazione a Benevento con appena il 17% di abitanti allacciati alla rete; mentre gli altri capoluoghi hanno percentuali che oscillano tra il 90 e il 100%. 

La differenziata

Analizzando i dati sulla raccolta differenziata in Campania, invece, solo Avellino supera l'obiettivo di legge del 65%, fissato per il 2012 con una percentuale del 71,3%, con il 98,8% degli abitanti serviti dalla raccolta domiciliare dei rifiuti. Benevento raggiunge il 62% mentre l'82,8% degli abitanti e' servito da raccolta porta a porta. Segue Salerno con il 60,4% e il 100% degli abitanti serviti dal porta a porta. Chiudono Caserta con il 50,8% e Napoli con il 36% (il 35% era l'obiettivo normativo da raggiungere nel 2006) e il 54,5% degli abitanti serviti dalla raccolta domiciliare

Gli alberi

In Campania solo Caserta tocca la cifra di 20 alberi ogni 100 abitanti, seguita da Salerno con 15. Fanalino di coda sono Napoli e Benevento rispettivamente con 6 e 4 alberi per 100 abitanti. È quanto emerge dal report annuale Ecosistema Urbano 2020 di Legambiente con Il Sole 24ore. Tutte le citta' campane, inoltre, presentano dotazione inferiore a 22 metri quadrati per abitante di verde urbano fruibile. Si passa dai 21,8 mq di Benevento agli 11,8 metri quadrati di Napoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento