rotate-mobile
social

Educare attraverso lo sport: torneo di calcio alla parrocchia Santa Maria ad Martyres di Torrione

L’iniziativa, voluta dalla Onmic, tende alla integrazione attraverso la socializzazione. Non a caso il motto scelto per questa manifestazione è ‘Lo sport che unisce’

Si svolgerà il 28 e 29 giugno il Torneo Educare Insieme – Calcio a 5 della Solidarietà presso l’oratorio della parrocchia Santa Maria ad Martyres di Torrione. 

L’iniziativa, voluta dalla Onmic, tende alla integrazione attraverso la socializzazione. Non a caso il motto scelto per questa manifestazione è ‘Lo sport che unisce’. 

Il programma

Alle ore 18 del 28 giugno a dare il calcio di inizio sarà padre Francesco alla presenza del sindaco del Comune di Salerno Vincenzo Napoli, dell’On. Piero De Luca, dei consiglieri comunali Tea Siano e Giuseppe D’Andrea. Il progetto è realizzato con il contributo del Dipartimento per le Politiche della Famiglia – Avviso pubblico ‘Educare insieme’, progetto ‘Pari inter pares: dignità sociale e uguaglianza’ della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iniziativa è patrocinata da Comune di Salerno e dal Centro Sportivo Italiano – CSI.  

Sono partner progettuali: Centro Studi per il Mezzogiorno, Istituto Istruzione Superiore I.I.S Galileo di Salerno, Istitito Comprensivo San Cipriano Picentino, Parrocchia San Giorgio e Nicola di Postiglione, Caritas Diocesana di Teggiano Policastro, Parrocchia Santa Maria Ad Martyres. Le iscrizioni sono gratuite e sarà possibile registrarsi al CSI fino al 23 giugno. Attività ONMIC - È rivolta al recupero sociale, alla difesa della dignità di quanti vivono il disagio fisico e morale, quali portatori di diritti irrinunciabili garantiti dalla Costituzione, dagli accordi e dalle norme internazionali. Destinatari dei servizi ONMIC sono persone con disabilità; con disagio psichico; invalidi civili; anziani; bambini; adolescenti; giovani neet; immigrati; minori stranieri non accompagnati; donne vittime di violenza; minori in stato di messa alla prova; persone in stato alternativo alla detenzione (U.E.P.E.); indigenti; vittime di reati di criminalità di attività estensiva/usuraia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educare attraverso lo sport: torneo di calcio alla parrocchia Santa Maria ad Martyres di Torrione

SalernoToday è in caricamento