Scatole di Natale a Baronissi: "buona la prima", ecco come partecipare

Gli organizzatori: "Aiutiamo chi ne ha più bisogno a festeggiare il periodo natalizio con il cuore un po' più leggero!"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

È stata consegnata questa mattina la prima “Scatola di Natale", che donerà un sorriso a persone in difficoltà, a Baronissi.

Il progetto "Scatole di Natale"


Che cosa devi fare:

Prendi una scatola delle scarpe e mettici dentro 1 cosa calda (guanti, sciarpa, cappellino, maglione, coperta ecc.), 1 cosa golosa, 1 passatempo (libro, rivista, sudoku, matite ecc.), 1 prodotto di bellezza (crema, bagno schiuma, profumo ecc.) e 1 biglietto gentile... perché le parole valgono anche più degli oggetti!

Qualche precisazione

Scatola Uomo/Donna:

* La Cosa Calda e il Passatempo: possono essere "usati" ma in buono stato
* La Cosa Golosa: Cibo non deperibile e nuovo 
* Il Prodotto di Bellezza: Deve essere nuovo...non penso vi piacerebbe ricevere un bagno schiuma a metà  ??
* Il Biglietto Gentile: forse la cosa che scalderà di più il cuore di chi aprirà la vostra scatola! 

Scatola Bimbo:

* La Cosa Calda e il Passatempo: possono essere "usati" ma in buono stato - indicare sempre età e sesso sulla scatola
* La Cosa Golosa: Caramelle sarebbero apprezzatissime
* Il Prodotto di Bellezza: Un dentifricio o uno spazzolino per bambini, dei gioiellini per bambini ecc. 
* Il Biglietto Gentile: Un disegno fatto dal vostro bambino potrebbe essere un bellissimo pensiero 

Incarta la scatola, decorala e scrivi in un angolo a chi è destinato il dono: donna, uomo o bambino/a (aggiungere fascia età).  Si può consegnare dal lunedì al venerdi, dalle 9 alle 12, al Comune di Baronissi (uscierato) entro il 18 dicembre. I pacchi saranno dati alle famiglie più bisognose e alla Comunità di Sant’Egidio che svolge da anni anche a Salerno un servizio in aiuto dei soggetti più fragili attraverso l’organizzazione di “unità di strada” ai senza fissa dimora.

La nota degli organizzatori

Ovviamente una famiglia può preparare più di una scatola e ve lo assicuro, è un'attività bellissima da far fare ai bambini per renderli partecipi dell'azione e dargli la consapevolezza di essere bambini fortunati. Il gesto costa pochissimo, il tempo dedicato non è niente ma la resa e la felicità di chi riceverà in dono queste scatole sarà immensa!

Facciamo una cosa bella da ricordare in quest'anno 2020 catastrofico e aiutiamo chi ne ha più bisogno a festeggiare il periodo natalizio con il cuore un po' più leggero!
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento