Inizio anno scolastico: il vescovo Bellandi fa gli auguri agli studenti

"L'unica gioia al mondo è cominciare. E' bello vivere, perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante". E' questo l'incipit della lettera che l'Arcivescovo ha rivolto agli alunni

"L'unica gioia al mondo è cominciare. E' bello vivere, perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante". E' questo l'incipit della lettera che l'Arcivescovo Andrea Bellandi ha rivolto agli studenti della Diocesi di Salerno-Campagna-Acerno, a poche ore dall'avvio dell'anno scolastico. Ha citato il poeta Cesare Pavese per augurare buon anno ai ragazzi.

L'attesa comune e gli auspici

"Quando si comincia, nel cuore c'è sempre attesa a settembre, dopo la pausa estiva, sia per chi lavora sia per chi studia - scrive Bellandi - Anche io sono pieno di attesa, com voi: sono a Salerno da appena due mesi. Spero che questo nuovo inizio mi regali amicizie, incontri e rapporti che possano arricchire la mia vita. Ritornando a voi che studiate e lavorate nella realtà scolastica, faccio mie le parole di Papa Francesco, pronunciate in un discorso, cinque anni fa. La scuola ci insegna a capire la realtà: andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà. Che la scuola sia un luogo di incontro nel cammino. Che lo studio possa sviluppare in noi il senso del vero, del bene e del bello. Infine auspico che nelle scuola possiamo imparare conoscenza e contenuti ma anche abitudini e valori".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento