Albero a rischio crollo in via Porto, i residenti: "Rischia di scapparci il morto"

Da tempo gli abitanti chiedono un intervento da parte degli uffici comunali addetti alla manutenzione del verbe pubblico. Ma finora non hanno ricevuto alcuna risposta

L'albero

Un albero di grosse dimensioni rappresenta un pericolo per i residenti di via Porto 116, a Salerno, che, da tempo, ne chiedono la potatura e soprattutto la rimozione. “Nel caso dovesse crollare potrebbe scapparci il morto” fanno sapere gli abitanti che criticano l’amministrazione comunale che finora “non si è interessata del problema”. Ma in via Porto non mancano altri disagi come, ad esempio, la presenza di ratti, soprattutto durante le ore notturne, e anche un marciapiede dissestato che andrebbe messo in sicurezza in quanto rappresenta un pericolo per i pedoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento