Mercoledì, 23 Giugno 2021
Segnalazioni

Elezioni, protesta ad Amalfi: "Costretti a portare in braccio mia moglie disabile"

Un lettore ha inviato una videosegnalazione alla nostra redazione. Lo sfogo: "Seggio elettorale a 20 metri da casa mia. C'era un garage e mia moglie poteva votare da sola. Nessuno ha voluto prendersi la responsabilità"

Rabbia, disagi, proteste: "Mia moglie disabile ad Amalfi ha votato portata in braccio da mio figlio, a causa delle barriere architettoniche".

I dettagli

La video segnalazione arriva da un nostrio lettore. Ha scritto alla redazione di Salerno Today per segnalare le difficoltà. Ecco il suo sfogo: "Seggio elettorale a 20 metri da casa mia, in una casa privata con garage sottostante. Mia moglie poteva votare tranquillamente dentro da sola, ma nessuno ha voluto assumersi la responsabilità. Difficoltà enormi, a causa della presenza di barriere architettoniche". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, protesta ad Amalfi: "Costretti a portare in braccio mia moglie disabile"

SalernoToday è in caricamento