Segnalazioni Centro / Piazza San Francesco D'Assisi

Locali chiusi e tensione per il contagio, ma i ragazzini si assembrano in piazza San Francesco: la denuncia

Esasperati, i salernitani rispettosi delle norme per contenere il contagio costretti ad assistere, ogni sera, alle trasgressioni pericolose dei minorenni

Assembrati, per lo più senza neppure la mascherina, incuranti della pandemia e degli enormi sacrifici richiesti all'intera comunità per contenere il contagio da Covid-19. Non stanno certamente tirando fuori il meglio di loro, i ragazzini che, ogni sera, si incontrano in piazza San Francesco, in barba alle norme anti-Covid. Mentre i locali stanno facendo fronte ad una nuova impegnativa stretta, disposta dall'ordinanza regionale e dal decreto nazionale, gli adolescenti continuano a non modificare le proprie abitudini, senza neppure indossare i dispositivi di protezione. La distanza di sicurezza? Neppure a parlarne, a tutto danno della tutela della propria e dell'altrui salute.

L'appello dei lettori

E' inutile usare precauzioni, chiudere scuole, limitare i negozi, se poi i ragazzi si sentono liberi di non rispettare distanze e non indossare i dispositivi: il contagio, a loro stessi e nelle rispettive famiglie, lo portano proprio questi incoscienti.

Chiediamo a gran voce di incrementare i controlli in piazza San Francesco nelle ore pomeridiane e serali, nonchè in alcuni tratti del lungomare, per cercare di scongiurare conseguenze drammatiche a comportamenti inaccettabili in questo periodo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali chiusi e tensione per il contagio, ma i ragazzini si assembrano in piazza San Francesco: la denuncia

SalernoToday è in caricamento