rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Segnalazioni

Caos prenotazioni per i vaccini a Salerno ed Eboli: la denuncia dei lettori

Ieri sera, all'hub del Teatro Augusteo, lunghe file per la presenza di un solo medico in servizio

Ancora disagi ai centri vaccinali di Salerno: ieri sera, lunghe file davanti all’entrata dell’hub del Teatro Augusteo (lato Lungomare Trieste). “C’era un solo medico a vaccinare” ci segnala un lettore, spazientito, come tutti gli altri presenti. A quanto pare, nonostante l’apertura mattutina e l’attivazione del sistema delle prenotazioni, le problematiche non sono ancora risolte. Nei giorni scorsi, proprio al Teatro Augusteo, fu necessario l’intervento dei carabinieri per placare l’ira degli utenti: stesse immagini anche all’hub di Sant’Eustachio. 

Caos anche ad Eboli

Un altro lettore ci racconta: "Oggi (ieri per chi legge) mi sono recato presso la struttura in Località Acquarita ad Eboli per vaccinare mia figlia di 6 anni. Abbiamo ricevuto l’appuntamento tramite sms chiedendoci di recarci alle 15:00 presso l’hub allestito. Dieci minuti prima arrivando ci siamo resi conto, semplicemente perché siamo passati con l’auto davanti, che l’ingresso era laterale rispetto alla struttura. Ma abbiamo anche scoperto che l’appuntamento alle 15:00 non era solo per noi, ma per tutti. C’erano lì davanti almeno 100 persone, tra bambini e loro genitori. Per cui la metà almeno non vaccinata. Senza nessun tipo di distanziamento. Senza nessuno che cercasse di gestirne l’accesso. E siamo stati fortunati che non pioveva. Seppure all’aperto, era praticamente un assembramento. Chiedendo ad altri genitori abbiamo capito che dovevamo dare la tessera sanitaria. Così abbiamo fatto. Abbiamo percepito, non abbiamo avuto nessun numero, che risultavano numero 14 e che sembrava avessero chiamato fino a 37 numeri prima. Non potendoci avvicinare troppo all’ingresso gremito di persone, da lontano cercavamo di capire a che punto fossimo. Sta di fatto che dalle 14:50 ne siamo usciti esattamente due ore dopo. Senza certificato per un blocco al sistema. Attenzione quasi nulla per i piccoli ospiti, mentre da altre parti sono state organizzate piccole scenografie e situazioni carine, qui il nulla. L’unica cosa che hanno dato è un “attestato di coraggio”, neanche firmato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos prenotazioni per i vaccini a Salerno ed Eboli: la denuncia dei lettori

SalernoToday è in caricamento