menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Guglielmo Gambardella

Foto di Guglielmo Gambardella

Cartoni, plaid e cappotti: la casa dei clochard sotto i portici di Salerno

Sono anche a piazza della Concordia, sulle panchine che diventano letti. Cercano riparo in tenda sotto i ponti della Lungoirno. le segnalazioni dei cittadini e c'è chi li aiuta con un pasto caldo

Il freddo, il grande nemico, li prende spesso alla sprovvista quando bussa alla porta. Loro, però, i clochard, una porta non ce l'hanno, perché non hanno una casa. Non sempre accade per scelta: tante volte alle loro spalle ci sono situazioni di malessere, disperazione, abbandono. In questi giorni, è sempre più frequente incontrarli per strada, a Salerno. Loro provano a rendersi invisibili, forse per sfuggire all'indifferenza, ma è impossibile non notarli.

Sono a piazza della Concordia, sulle panchine che usano come giaciglio. Cercano riparo anche in tenda sotto i ponti della Lungoirno oppure sotto i portici del centro cittadino. Le segnalazioni dei cittadini si moltiplicano ed è sempre più frequente anche l'intervento dei vigili urbani che procedono con lo sgombero, prologo agli interventi di sanificazione.

L'obiettivo fotografico di Guglielmo Gambardella ha portato alla luce, nelle ultime ore, numerose situazioni di disagio, nelle strade della  nostra città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento